Rimadesio, quarta vittoria di fila contro Lumezzane

DESIO –  E poker fu. Dopo avere messo a sedere Civitus Allianz Vicenza, Lissone Interni Bernareggio e Agostani Caffè Olginate, la Rimadesio Aurora Desio mette un’altra tacca alla voce vittorie e battezza come meglio non avrebbe potuto il suo 2022. I ragazzi di coach Gabriele Ghirelli salgono così a quota sedici punti confermando anche contro i bresciani la grande fiducia nei loro mezzi e la capacità di mantenere dritta  la barra della concentrazione dall’alfa all’omega della gara.  Nell’ottima prova del collettivo brianzolo una menzione speciale prende la strada di Gabriele Giarelli e Andrea Mazzoleni.  Per Lumezzane si tratta della seconda battuta d’arresto di fila dopo quella casalinga contro San Vendemiano.

 

PRIMO QUARTO –  Mastrangelo, alla quarta stagione a Lumezzane,  porta in quota gli ospiti con una tripla. Sirakov risponde con la stessa moneta ed è il 3-3 dopo quaranta secondi di gara. Gli ospiti si alzano di nuovo di più tre con una tripla di Dalcò dall’angolo. Avvio tambureggiante da ambo le parti con le due squadre consapevoli dell’importanza della posta in palio, Desio alla ricerca del poker di vittorie, Lumezzane del riscatto dopo la sconfitta contro San Vendemiano. Fossati spinge ulteriormente al largo gli ospiti sull’8-3, Desio si riavvicina con un canestro. Molta intensità di gioco e buone percentuali realizzative su entrambi i versanti soprattutto con le soluzioni dall’arco. Dilas affonda la lama e Lumezzane si mantiene sul più cinque. Giarelli pesca Leone che da sottocanestro porta acqua al mulino di Desio firmando i suoi due primi punti di serata. Leone, con una tripla, ristabilisce la parità a quota dieci. Mazzoleni sancisce il sorpasso cecchinando con una penetrazione. Lumezzane perde una brutta palla, Giarelli in contropiede affonda ancora la lama. Dopo un avvio un po’ difficile, Desio ha trovato la sua stella polare di determinazione e macina ripetutamente punti: 14-10 a metà quarto. Lumezzane prova a replicare ma Ivanaj rispinge Desio sul più quattro.  Ivanaj ha la meglio su Mastrangelo e fa volare i padroni di casa sul più sei. Sirakov e Giarelli combinano bene e Desio si porta sul 20-12 mettendo un fossato sempre più largo sugli avversari. Coach Saputo cerca di prendere le contromisure e chiama il timeout quando al termine del quarto mancano due minuti. Alla ripresa Giarelli si porta già a dieci punti affondando la lama da sotto, Mastrangelo risponde. E’ ancora lui a spingere Desio sul più dieci, Strautmanis replica nuovamente per gli ospiti. Desio si alza ancora in quota grazie a una tripla di Ivanaj e Agostini mette due punti per i bresciani. Il primo quarto vede i padroni di casa avanti con il punteggio di 27-18.

  

 

SECONDO QUARTO – Molteni subisce fallo da Scanzi e va in lunetta facendone due su due: 29-18 dopo quindici secondi di gioco. Piarchak colpisce ancora per Desio che si porta in massimo vantaggio sul più tredici. Lumezzane appare frastornata dalla prorompenza offensiva della squadra di Ghirelli ma prova a rientrare in partita con un canestro. Scanzi fa riavvicinare Lumezzane e il coach desiano chiama il timeout sul 31-22. Piarchak perde una brutta palla e Strautmanis è libero di involarsi in contropiede e schiacciare a canestro. A circa metà quarto i padroni di casa sono avanti per 33-24.  Leone riporta Desio a più undici. Fallo di Gallazzi su Dilas, l’ex Forlì va in lunetta e ne mette uno su due. Mazzoleni risponde subito da sotto e Desio resta sul più dodici. Mastrangelo prova a riavvicinare i  bresciani. Sirakov spinge Desio in massimo vantaggio sul più tredici con una tripla dall’angolo. I padroni di casa restano in alta quota resistendo a ogni tentativo di ritorno degli ospiti. Tapin di Fossati e Lumezzane si rimette in corsa. Sirakov mette un’altra tripla, replica Strautmanis con un canestro da sotto: 42-31 a meno di due minuti dall’intervallo lungo. Giarelli colpisce da due e Desio si mantiene in mare aperto. Sirakov, dall’angolo, conferma la sua ottima vena. I padroni di casa comandano con un più quindici di vantaggio e una costante propensione realizzativa. All’intervallo lungo Desio conduce con un tranquillizzante 46-31.      

 

TERZO QUARTO –  Leone serve Mazzoleni che porta i padroni di casa sul più diciassette, Dilas replica subito.Fossati rimedia con un tapin a un errore di Dalcò dall’angolo. Desio, però, ha sempre una buona visione realizzativa e lo dimostra con Mazzoleni, in giornata di grande spolvero: 50-35 al 3’.Lumezzane prova a restare in gara con una tripla di Mastrangelo, il più prolifico dei suoi in media realizzativa. Sirakov, in contropiede, riprende a fare marciare il tabellone dalla parte dei padroni di casa, Scanzi replica subito. Giarelli firma il punto del 54-40.  Scanzi pesca Fossati che va a canestro riavvicinando i bresciani. Giarelli, servito da Ivanaj, colpisce da sotto. Molteni in contropiede spinge i padroni di casa a più sedici e il coach ospite Saputo chiama il timeout per rifletterci su con i suoi: 58-42 a due minuti e mezzo dal termine del penultimo quarto. Mazzoleni amplia ulteriormente il fossato confermando la sua buona vena e spingendo i suoi sul più diciotto. Fossati prova a tenere in corsa la Lux Arm mettendone uno su due dalla lunetta. Una tripla di Mazzoleni spinge Desio sul più venti in massimo vantaggio: 63-43. I bresciani provano a reagire. Fossati subisce fallo da Giarelli e va in lunetta mettendone uno su due. Il penultimo quarto vede Desio avanti con una prateria per 63-46.

 

ULTIMO QUARTO – Molteni colpisce dall’angolo e Desio resta in mare aperto. Dalcò, dalla linea della carità, ne fa uno su due provando a tenere Lumezzane in partita. Gallazzi si vede comminare un  antisportivo, Dilas va in lunetta e ne fa due su due. I bresciani dimostrano di voler vendere cara la pelle. Scanzi, dalla lunetta, prova a mandare ancora acqua al mulino ospite: 65-52 dopo tre minuti di gioco. Molteni risponde subito per i padroni di casa. Giarelli affonda la lama due volte dalla lunetta portando il suo score personale a venti punti e rivelando la sua buona vena, risponde Mastrangelo con una tripla. Reverse di Giarelli e Desio resta in alta quota. Lumezzane cerca di aggrapparsi al cuore e Agostini colpisce da sotto. Ghirelli chiama il timeout per cercare di impostare il gioco per evitare il ritorno di Lumezzane nei minuti finali sul punteggio di 71-59. Alla ripresa Mazzoleni appoggia al vetro per il più quattordici dei desiani. Tapin di Dalcò e Lumezzane prova a sperare ancora anche se il recupero sembra piuttosto arduo. Ivanaj subisce fallo da Strautmanis e va in lunetta mettendone due su due. Desio resta in sicurezza in vetta. Mazzoleni fa prendere il volo definitivamente alla squadra di Ghirelli. C’è gloria anche per Tamani che firma due punti da sotto. Lumezzane cerca almeno di limitare i danni con due su due di Mastrangelo dalla lunetta.Leone, con una tripla, fissa il punteggio finale sull’82-65 consentendo a Desio di portare a casa la quarta vittoria di fila.

 

TABELLINO

 

RIMADESIO AURORA DESIO: Giarelli 22, Mazzoleni 17, Sirakov  12, Ivanaj 9, Leone 8, Molteni 8, Di Giuliomaria 2, Piarchak 2, Tamani 2, Gallazzi, Nasini, Basso. Coach: Gabriele Ghirelli.

 

Tiri liberi: 6 su 6, rimbalzi 34 (Mazzoleni 15), assist 19 (Sirakov, Ivanaj 5).

 

Andrea Mazzoleni in doppia doppia per punti realizzati e rimbalzi.

 

LUX ARM LUMEZZANE: Mastrangelo 17, Fossati 14, Dilas 11, Strautmanis 8, Scanzi 7, Dalcò 4, Agostini 4, Bugatti, Arrighini, Zamboni.Coach: Fabio Saputo.

Tiri liberi: 11 su 19, rimbalzi 39 (Mastrangelo, Fossati 9), assist 12 (Scanzi 5).

 

ARBITRI

 

Giuseppe Scarfò di Palmi (RC) e Samuele Riggio di Siderno (RC)

 

Cristiano Comelli

Commenta
(Visited 51 times, 1 visits today)

About The Author

Cristiano Comelli Sono nato a Milano il 12 gennaio 1970 e mi occupo di giornalismo da circa vent'anni sia di cronaca sia di sport. Ho cominciato con il quotidiano locale "La Prealpina" scrivendo di calcio e ciclismo, poi, sempre per il calcio, ho avviato una collaborazione con il quotidiano "Il Giorno" che dura tuttora. MIisono poi avvicinato al mondo del basket attraverso le collaborazioni con alcune testate on line ed eccomi qua, pronto a vivere la magia del basket insieme con gli amici di Tuttobasket.