Scrimmage al Taliercio tra Reyer Venezia e Fortitudo Bologna

Umana Reyer: Casarin, Stone, Bramos, De Nicolao, Vidmar, Chappell, Mazzola, D’Ercole, Cerella, Possamai, Fotu, Watt, Bellato, Biancotto. All. De Raffaele

Fortitudo Bologna: Aradori, Mancinelli, Dellosto, Palumbo, Fantinelli, Withers, Totè, Sabatini, Simon, Zanetti. All. Sacchetti

Primo scrimmage stagionale contro la Fortitudo per l’Umana Reyer che prosegue la preparazione alla stagione 2020/21. Una buona sgambata per rompere la routine degli allenamenti quotidiani e ritrovare feeling con una “partita” nel fresco del Taliercio. Stefano Tonut non è andato a referto causa affaticamento muscolare.

Primo quarto molto intenso e fisico: per entrambe le squadre è il primo test dopo tanti mesi senza pallacanestro. De Raffaele sin da subito dosa le energie con cambi repentini. Gli orogranata hanno gran voglia di parquet e lo mostrano subito mettendo grande energia nei due lati del campo. Si comincia con De Nicolao Chappell, Bramos, Mazzola e Watt. Chappell dimostra di non aver perso confidenza con la retina e finalizza le circolazioni di palla orogranata, Bramos mette due triple dal suo angolo preferito. Per la F in evidenza Withers e Sabatini. Poco prima di metà primo quarto De Raffaele cambia il quintetto inserendo Casarin, Cerella, Stone e Fotu che segna i suoi primi due in orogranata. Nel finale di quarto entra Vidmar.

L’inizio del secondo tempino lo giocano Stone, Casarin, Chappell, Fotu e Vidmar. In evidenza per la F Aradori e Dellosto. Presto De Raffaele inserisce in campo D’Ercole che si sta inserendo nei meccanismi orogranata, mentre Fotu chiude un altro bel gioco di squadra. Rientrano Mazzola e Bramos, gli allenatori interrompono spesso il gioco chiamando time-out. Totè protagonista nella prima metà di secondo quarto mentre capitan Bramos straccia la retina un paio di volte, anche grazie a un bel assist di Mazzola. Bel canestro anche per Fantinelli, le squadre ci tengono a chiudere bene il quarto. Mazzola sale in cattedra per gli orogranata nel finale con De Nicolao, Stone, D’Ercole e Watt. Julyan alza l’alley-oop per Watt a fine del quarto, è la giocata più spettacolare della partita.

La prima parte del terzo tempino gli orogranata lo giocano con Stone, Casarin, Cerella, Watt e Fotu. E’ ancora Totè protagonista per la F che ruota molto i giocatori così come l’Umana. Gli orogranata vanno da Watt più volte, Fotu segna anche da tre. Partita davvero fisica con grande agonismo in campo, torna D’Ercole mentre Fotu si muove bene all’interno dei giochi orogranata.
Da metà quarto in poi Umana in campo con De Nicolao, Chappell, Bramos, Mazzola e Fotu. Persiste un ottimo agonismo in campo da entrambe le parti. Tap-in di Chappell che risponde ad Aradori, è una bomba di Fantinelli a chiudere un’altro tempino equilibrato.

Nel quarto periodo De Raffaele lascia sul parquet De Nicolao, Chappell, Cerella, Bramos e Watt. Asse play/pivot italoamericano protagonista della prima parte di quarto, Totè e Sabatini attivissimi per la F. Poco prima della metà del tempo dentro Reyer con Stone, Casarin, Mazzola e Fotu. Continua il gioco molto fisico in campo, Dellorto mette una bella tripla, anche Stone subito dopo. Nel finale di tempo torna in campo D’Ercole mentre ancora Julyan muove il tabellino così come Sabatini e Ugo Simon. Finale molto equilibrato con entrambe le squadre che non si risparmiano, pregevole gancio di Fotu per l’Umana poi Withers segna l’ultimo canestro dal campo dello scrimmage.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Reyer.

Commenta
(Visited 73 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.