Stasera il recupero tra Vanoli Cremona ed Olimpia Milano. Messina: "Vincere e gestire le energie"

Il recupero della ultima giornata di andata tra Vanoli Cremona ed A|X Armani Exchange Milano, in programma oggi alle 17 con diretta su Eurosport Player, deciderà il nome della ottava squadra qualificata per la Freccia Rossa Final Eight, in programma dall’11 al 14 febbraio al Mediolanum Forum.

Con una vittoria, la Vanoli conquisterebbe un posto nel tabellone; ma si dovrà attendere il risultato del recupero tra Openjobmetis Varese e Allianz Pallacanestro Trieste per sapere se sarà il settimo o l’ottavo. In caso di vittoria di Milano, il programma della Final Eight si completerebbe con Trieste settima e l’UNAHOTELS Reggio Emilia ottava.

Cremona ospita Milano per la dodicesima volta. Nella storia delle sfide tra i due club giocate a Cremona i padroni di casa hanno ottenuto solo 3 vittorie: l’ultima vittoria esterna di Milano contro la Vanoli è del 1 ottobre 2017: Vanoli Cremona-EA7 Emporio Armani Milano 60-76. I due allenatori Messina e Galbiati non si sono mai incontrati in Serie A.

Cremona è una squadra il cui rendimento ha sorpreso, grazie ad alcune vittorie molto prestigiose, ottenute massimizzando i mezzi a disposizione attraverso l’organizzazione di squadra” – ha spiegato coach Ettore Messina, in vista della partita di oggi – “E’ una formazione che ha in Daulton Hommes e nella creatività dei due playmaker alcuni dei suoi punti di forza“.

Noi ovviamente dovremo gestire le energie, perché da un po’ di tempo in pratica giochiamo ogni due giorni e siamo alla vigilia di una partita molto importante di EuroLeague con il Bayern Monaco” – aggiunge – “Però ci teniamo a vincere per conservare il primato in classifica con un buon margine sulle avversarie“.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Lega Basket. Dichiarazioni a cura di Ufficio Stampa Olimpia Milano.

Commenta
(Visited 35 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.