Stella Azzurra VT vuole tornare a vincere, questo weekend il match contro Frascati

Altra gara contro una big del campionato quella che stasera attende i biancostellati che affronteranno Frascati che li segue in classifica distanziata di 4 punti.
La squadra castellana è stata costruita ad inizio stagione per essere una delle protagoniste del torneo, a fronte dell’arrivo nel proprio roster di giocatori di categoria e grande talento come Pierangeli, Camillucci e Cecchetti che si sono uniti alla qualità ed all’esperienza di Serino, Monetti, Barucca e Pedemonte. Un incontro che l’Ortoetruria dovrà affrontare con un spirito certamente diverso da quello visto nelle precedenti sfide contro Tiber e Basket Roma, nelle quali non è riuscita a ripetere le buonissime prestazioni delle prime nove gare, fatte di intensità, difesa e gioco corale. Contro un team del livello degli avversari odierni sarà dunque necessario alzare i ritmi e soprattutto mettere la partita sui binari del proprio gioco, perché sarebbe pericolosissimo adattarsi a quello di un’avversaria che sa esprimere un’ottima pallacanestro fatta di efficacia e concretezza.
Il coach ha ben chiarito ai ragazzi quello che si attende da loro: un impegno totale ed una convinzione che deve tornare ad essere l’elemento principale da mettere in campo, unita ad una prova che deve assolutamente privilegiare gioco d’insieme, ma anche notevole assunzione di responsabilità.
E’ questa l’ultima gara in programma prima della meritata pausa natalizia e ci si aspetta dai protagonisti che scenderanno in campo una partita bella e convincente che chiuda un avanzato inizio di stagione certamente positivo per i nostri colori.

Per la Stella Azzurra andranno in campo Price, De Gregorio, Rogani, Navarra, Cecchini, Baldelli, Meroi, Pebole, Rubinetti, Piazzolla e Casanova.

Palla a due fissata alle 20:30 al PalaMalè. Arbitrano Suriani di Ciampino e Marino di Roma.

FONTE: Ufficio Stampa Stella Azzurra VT

FOTO: Erika Orsini

Commenta
(Visited 39 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.