Treviso Basket, Akele: "Finalmente torniamo a giocare. Ci toglieremo la ruggine di dosso"

Domani, ore 20.30, la De’Longhi Treviso sarà di scena alla Unipol Arena di Bologna contro la Fortitudo, in uno dei match validi per la 7° di andata del campionato 2020/21 di Serie A. Una partita importante per la squadra di coach Menetti che, tra un rinvio e un altro, non scende in campo da tre settimane.

Ad esprimere tutta la voglia di giocare dei trevigiani ecco Nicola Akele, intervenuto nel programma ‘Basket a Nord-Est‘. “Della ruggine, e anche della frustrazione, da parte nostra, ci sono” – spiega il giocatore 24enne – “Noi volevamo giocare, venendo da alcune sconfitte. Abbiamo una grande voglia di scendere in campo e direi che ci stiamo allenando bene, crescendo come squadra e come gruppo. Non è stato semplice, soprattutto a livello di voglia, tenere alto il rendimento. Anche perché il non poter giocare dopo una settimana di allenamenti rende tristi“.

Sulla Fortitudo: “Loro hanno giocatori in attacco molto forti, come Banks e Aradori. Sono i nemici pubblici numero uno. Ma a me piacciono le sfide e non ho paura di marcare nessuno“. Qualche parola, infine, su Michal Sokolowski: “Un buon giocatore. Potendo giocare in tutti i ruoli, penso che ci darà una grande mano. Speriamo di poterlo vedere all’opera a partire dalla partita di domani“.

Commenta
(Visited 23 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.