Agrigento, coach Catalani: "Omegna avversaria tosta, serve determinazione e ferocia"

“È iniziato, già da qualche giorno, il conto alla rovescia che porta fino a domenica. Giorno, in cui, la Fortitudo Agrigento affronterà Omegna. Il big match, con inizio alle 18:00, sarà il primo round della serie di semifinali play off. Settimana intensa, quella della “Effe”: allenamenti, recuperi e tanto altro. Abbiamo intervistato il nostro coach, Michele Catalani. Ecco le sue parole.

Coach, che avversario è Omegna?

“Affrontiamo Omegna, squadra che dopo un inizio di campionato complicato, si è espressa ai massimi livelli dimostrando tutto il valore di un roster costruito per vincere. La Paffoni è squadra con tradizione, protagonista negli ultimi anni di campionati sempre di altissimo livello, e un gruppo equilibrato e coeso, come ha dimostrato anche nei quarti di finale dove ha spesso rimontato anche passivi pesanti contro un’eccellente avversaria come Crema. È un avversario tosto, come del resto tutte le squadre rimaste ancora in corsa in questa fase di stagione”.

Quanto importante sarà avere un giusto approccio alla gara?

“Ci aspetta una serie difficile, proprio per questo sappiamo che sarebbe importante cominciarla vincendo. Sarà necessario giocare una partita di eccellente qualità, capire il ritmo della gara e soprattutto cercare di impattare fisicamente perché Omegna ha giocatori importanti in tanti ruoli. Dovremo essere bravi fisicamente a combattere in ogni uno contro uno e soprattutto ad avere l’intensità, la determinazione e la ferocia di chi vuole lottare su ogni pallone per portare a casa anche questa serie”.“.

Fonte: ufficio stampa Fortitudo Agrigento

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.