Bernareggio e Faenza pronte per disputare la gara due in terra brianzola

BERNAREGGIO – Una punta ad allungare il vantaggio, l’altra a rimettere in discussione la qualificazione pareggiando il conto delle vittorie. A tre giorni di distanza dall’incontro inaugurale, sempre al “Palareds” martedì 18 maggio  dalle ore 19, Vaporart Bernareggio e Rekico Faenza tornano a incrociare le lame nella seconda gara valevole per il primo turno dei playoff di cadetteria. I brianzoli di coach Marco Cardani partono dall’88-83 con cui si sono aggiudicati la prima gara, per nulla facile da condurre in porto per Aromando (top scorer con 17 punti ) e compagni per via della prorompenza dei faentini, pronti a vendere cara la pelle. Bernareggio punta a garantirsi il bis per porre una buona ipoteca sul passaggio del turno. Faenza, dal canto suo, punterà sulla premiata ditta Rubbini- Anumba che ha consentito ai ravennati di mettere insieme 36 degli 83 punti complessivi conquistati nel corso della gara. A suonare la carica della voglia di riscatto faentino è Riccardo Iattoni: “la prima partita ha dato indicazioni a entrambe le squadre – ha dichiarato al sito del club ravennate –  e ha confermato che sarà una serie molto combattuta, purtroppo gli episodi non ci sono stati favorevoli e abbiamo l’amaro in bocca per non avere esordito nei playoff con una vittoria”.
I ROSTER
VAPORART BERNAREGGIO: Alioune Ka, Vladislav Radchenko, Abba Adam Adamu, Stefano Laudoni, Simone Aromando, Davide Todeschini, Andrea Marra, Kyril Tsetserukou, Daniele Quartieri, Gian Paolo Almansi, Giacomo Baldini,  Massimo Giorgetti, Patrick Gatti,  Luca Trassini. Coach: Marco Cardani.
REKICO FAENZA: Filippo Testa, Simon Anumba, Michele Rubbini, Nicola Marabini, Nicola Calabrese, Riccardo Ballabio, Keller Cedric Ly Lee, Giacomo Filippini, Riccardo Iattoni, Fabio Cortecchia, Manuele Solaroli, Niccolò Ragazzini, Giovanni Bartolini, Marco Petrucci, Simone Pierich. Coach: Alberto Serra.
ARBITRI
Matteo Roiaz di  Muggia (TS) e Marco Zuccolo di Pordenonec
Commenta
(Visited 31 times, 1 visits today)

About The Author

Cristiano Comelli Sono nato a Milano il 12 gennaio 1970 e mi occupo di giornalismo da circa vent'anni sia di cronaca sia di sport. Ho cominciato con il quotidiano locale "La Prealpina" scrivendo di calcio e ciclismo, poi, sempre per il calcio, ho avviato una collaborazione con il quotidiano "Il Giorno" che dura tuttora. MIisono poi avvicinato al mondo del basket attraverso le collaborazioni con alcune testate on line ed eccomi qua, pronto a vivere la magia del basket insieme con gli amici di Tuttobasket.