Bernareggio stende Livorno e passa a comandare per 2-1 il computo delle gare playoff

BERNAREGGIO –  Avanti dal primo all’ultimo quarto, potrebbe avere messo un tassello preziosissimo in chiave di accesso alla finale. La Vaporart Bernareggio non si lascia scappare la possibilità di mettere sotto la Libertas Livorno nel primo match disputato al “PalaReds” e, imponendosi per 91-87, passa in testa nel computo delle vittorie. Se gli uomini di coach Marco Cardani dovessero imporsi anche nel prossimo match casalingo, per loro sarà qualificazione alla finale in cui si giocherebbero contro la Bakery Piacenza la storica promozione in serie A2. Ancora una volta i Reds sono stati presi per mano da un superlativo Aromando, per la terza volta in altrettante migliore realizzatore dei suoi. Ai labronici non è invece bastato un prolifico Toniato.

PRIMO QUARTO  – Aromando e Laudoni dimostrano subito di essere in serata di grande ispirazione, il primo sfoderando una tripla,  Casella risponde con altrettanta moneta e Ricci lo imita. Quartieri porta i padroni di casa a più quattro. Alla tripla di Ricci segue quella di Gatti e Bernareggio resta in quota. Marchini realizza uno su due dalla linea della carità dopo un fallo subito da Ka.  La Vaporart chiude il primo quarto avanti per  28-23.

 

SECONDO QUARTO – Laudoni e Tsetserukou estraggono il pungiglione,   Ammannato prova a riportare i labronici sotto ma Baldini, con una tripla, porta in doppia cifra il vantaggio della compagine brianzola. Garelli chiama il timeout ma è sempre la Vaporart a tenere in mano il gioco con il solito Aromando che allunga a più sedici ovvero 44-28. Bernareggio stecca poi qualche tiro e Marchini ne approfitta per riavvicinare i labronici. Timeout di Cardani ma i brianzoli amministrano bene la gara concludendo all’intervallo lungo avanti per 49-38.

 

TERZO QUARTO – Bernareggio cerca di restare in mare aperto ma i labronici cercano di riprenderla con Leonardo Saladori , Aromando però conferma l’alta ispirazione e ricama un’altra tripla imitato poco dopo da Todeschini ben imbeccato da Gatti. Toniato, con un’altra bomba,  spinge Livorno a ridurre il fossato ma Quartieri intona il controcanto. Marchini colpisce dalla lunetta ma Quartieri affonda la lama cosicchè i padroni di casa alla fine del penultimo quarto sono dieci: 70-60.

 

ULTIMO QUARTO – Marchini e Ricci dimostrano che i labronici ci credono portandoli a sole tre lunghezze di ritardo: 87-84, Quartieri dalla lunetta e Baldini, però, riescono a chiudere i conti sul 91-87.

 

TABELLINO

 

VAPORART BERNAREGGIO: Aromando 22, Baldini 18, Tsetserukou 15, Quartieri 15, Laudoni 13, Gatti 5, Todeschini 3, Ka, Radchenko, Marra, Trassini, Almansi. Coach: Marco Cardani.

Tiri liberi: 25 su 36, rimbalzi 37 (Quartieri 8), assist 16 (Quartieri, Todeschini 5)

OPUS LIBERTAS OFFICINE LIVORNO: Toniato 18, Ricci 16, Casella 14, Ammannato 12, Marchini 11, Visentin 10, Salvadori L. 3, Forti 3, Mancini, Geromin, Del Monte, Bonaccorsi. Coach: Gigi Garelli.

Tiri liberi: 20 su 29, rimbalzi 35 (Toniato, Casella 7), assist 23 (Forti 7).

 

ARBITRI

 

Vincenzo Di Martino di Santa Maria la Carità (NA) e Vincenzo Agnese di Barano d’Ischia (NA)

 

Cristiano Comelli

 

ARBITRI

 

 

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author

Cristiano Comelli Sono nato a Milano il 12 gennaio 1970 e mi occupo di giornalismo da circa vent'anni sia di cronaca sia di sport. Ho cominciato con il quotidiano locale "La Prealpina" scrivendo di calcio e ciclismo, poi, sempre per il calcio, ho avviato una collaborazione con il quotidiano "Il Giorno" che dura tuttora. MIisono poi avvicinato al mondo del basket attraverso le collaborazioni con alcune testate on line ed eccomi qua, pronto a vivere la magia del basket insieme con gli amici di Tuttobasket.