Blu Basket Treviglio, buon test contro Bergamo

Seconda positiva uscita per la Gruppo Mascio Blu Basket nell’amichevole con Bergamo Basket 2014, società che partecipa al campionato di Serie B, davanti a circa 400 tifosi. I ragazzi di coach Michele Carrea hanno compiuto un ulteriore passo avanti dopo la prima amichevole con Torino giocata sabato scorso. Il tecnico biancoblù ha variato quintetti, provato soluzioni offensive e difensive in vista del primo impegno ufficiale di Supercoppa, che verrà disputato sempre al PalaFacchetti domenica 11 settembre alle 18:00 con l’Assigeco Piacenza.

Carrea sceglie in quintetto Giuri, Clark, Marini, Lombardi e Taylor, mentre Albanaesi schiera Isotta, Sodero, Cagliani, l’ex Manenti e Dembelè. La prima frazione (24-17) vede la Blu Basket partire con buon piglio spinta da Giuri e Lombardi, per i gialloneri si distingue lo svizzero Isotta.

Nella seconda frazione la Blu Basket accelera con due triple di Cerella, ha più attenzione difensiva e chiude con il parziale di 19-10.

Con un’accelerazione Clark apre il terzo quarto e la Gruppo Mascio trova buone spaziature, concedendo tre punti in sette minuti a Bergamo. Sodero con sette punti consecutivi sostiene l’attacco bergamasco: finisce 18-11 per la Gruppo Mascio.

Nell’ultimo parziale, la Blu Basket mette a segno un break nei primi cinque minuti (11-2) che indirizza l’ultimo periodo che termina 24-12.

Archiviato il test amichevole con Bergamo, il prossimo scrimmage per la Blu Basket è in programma mercoledì 7 settembre, al PalaFarraris di Casale Monferrato, con inizio alle ore 17:30: la Gruppo Mascio si confronterà con la Novpiù Basket Monferrato, formazione di Serie A2 inserita nello stesso girone dei biancoblù.

Commenta
(Visited 54 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.