Pall. Brescia, Bragaglio: "Il nostro progetto necessita di una crescita armonica. Ci vuole pazienza"

Non è un avvio di stagione semplice per la Pallacanestro Brescia. Dopo esser stata eliminata nella fase a gironi in Supercoppa, con una vittoria e tre sconfitte nel gruppo con Napoli e Treviso, la compagine lombarda ha cominciato il campionato incappando in due sconfitte, la prima nel derby con Varese (75-72), la seconda in casa contro la matricola Derthona (77-79).

In un’intervista con BresciaOggi, la presidentessa Graziella Bragaglio ha invitato alla calma e alla pazienza, sottolineando che il progetto di Brescia è nuovo e, ovviamente, richiederà del tempo per entrare a regime. “In questa fase non dobbiamo vedere e valutare staff e singoli giocatori. Siamo in un momento di totale cambiamento e come tale va accettato“, sottolinea la Bragaglio.

Delle critiche possono essere fatte, certo. Sono due mesi che si lavora attorno a questo progetto del tutto nuovo, e il passato da indicazioni precise. Ma lo staff è giovane e deve fare esperienze” – continua – “Non esiste una bacchetta magica, che consenta di ottenere tutto e subito. Il nostro progetto necessita di una crescita armonica e che tutti remino dalla stessa parte”.

Conclude la presidentessa: “Serve equilibrio. In questo momento sembra manchi il sale e quanto fatto domenica pare sia insapore. Dispiace perdere, è chiaro, ma non voglio assolutamente il distacco della piazza. Dobbiamo dare tutti del nostro meglio per non disunire e trovare un capro espiatorio; questo dev’essere l’obiettivo di chi sta dentro questo sistema“.

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.