Grande prova corale di Brindisi che al PalaPentassuglia supera Trieste 96-87

L’Happy Casa Brindisi interrompe una striscia di cinque sconfitte consecutive superando l’Allianz Trieste e conquistando matematicamente la salvezza. I pugliesi – privi di Gaspardo (problema alla caviglia) e De Zeeuw (infortunio alla spalla) – provano subito ad alzare i giri del motore con Redivo (18 punti) e Perkins (10 punti, 6 rimbalzi e 4 assist) a combinare sul pick and roll ma Davis (22 punti, 5 assist e 4 rimbalzi) in contropiede nei giochi a due con Konate – autore anche di un paio di stoppate da highlight – tiene gli ospiti a contatto (11-9). Dopo aver toccato anche il +6 grazie alla tripla segnata da Redivo, si accende il grande ex Adrian Banks (9 punti) e i suoi canestri dal palleggio ispirano la mini-rimonta portata a termine da Lever (15 punti) e il suo gioco da tre punti in contropiede; a fil di sirena del primo quarto, tuttavia, Harrison (19 punti) segna una bomba da oltre 9 metri e rimette Brindisi avanti sul 22-21. Successivamente, nonostante si abbassino le percentuali dal campo da una parte e dall’altra, continua a dominare l’equilibrio: con il solito Davis e i primi squilli di J.Clark (10 punti) e Grazulis (16 punti e 6 rimbalzi) è Trieste stavolta a raggiungere il +6 ma due triple consecutive di Gentile (12 punti) rimettono il match sui binari dell’equilibrio (31-34). Avvicinandosi all’intervallo lungo, è ancora l’Allianz a condurre con Delia (7 punti) ad armare la mano di Mian da tre punti e un ottimo Lever sotto canestro; quest’ultimo sigla dal post-basso il canestro che risponde a Visconti e compagni, chiudendo il secondo quarto sul 41-45.
La partita non cala d’intensità neanche ad inizio ripresa, quando le squadre si scambiano continui sorpassi e controsorpassi, nel segno principalmente di W.Clark (7 punti) e Redivo da una parte e di Banks e Davis dall’altra (54-54). Superata la boa di metà terzo quarto, si accende il duello tra Davis e Harrison, con quest’ultimo anche a servire Redivo, autore della bomba del +7 brindisino. L’Allianz però non affonda e anzi rimette la testa avanti grazie a due triple consecutive di Grazulis e all’intercetto vincente di Davis (67-68). Brindisi reagisce di nuovo e i canestri di Harrison e Zanelli rimettono davanti l’Happy Casa sul 72-69 al 30°.

Gentile e Harrison provano ancora a creare un gap tra le due squadre a inizio quarto periodo ma i tagli di Lever e i canestri da lontano di J.Clark tengono gli ospiti in scia (80-78). Dall’altra parte, tuttavia, Zanelli (10 punti) sale in cattedra prima con l’assist per la bomba di Visconti e poi convertendo i liberi del +7 a 5’ dal termine. Nonostante Grazulis tenti di farsi sentire sotto canestro, Harrison segna un gran tiro in corsa e poi Redivo propizia per un recupero finalizzato da Udom e assistito dietro schiena da Gentile (90-81 a 2 minuti e 45 dal termine). Proprio il lungo lettone ospite poi sbaglia dei tiri importanti dopo una serie di belle combinazioni concretizzate da Lever. Di conseguenza, Redivo e Perkins sigillano il successo pugliese per 96-87.

Sito Ufficiale Lega Basket

Commenta
(Visited 30 times, 1 visits today)

About The Author