Cantù ingrana la quarta: espugnato anche il campo di Casale Monferrato

Prosegue la marcia canturina nel Girone Verde di Serie A2, con la S.Bernardo-Cinelandia Park protagonista a Casale Monferrato della sua quarta vittoria in stagione regolare; la quarta consecutiva, la seconda fuori casa dopo il precedente successo esterno sul campo di Pistoia. Al “PalaFerraris” i canturini domano la JB con 18 punti di Bucarelli (16 tutti nel primo tempo) e 14 di Johnson; doppia cifra anche per Severini, a referto con 10 punti. Da segnalare anche l’ottima prova individuale di Da Ros, a tabellino con 8 punti, 11 rimbalzi e 4 assist, per 20 di valutazione. Finisce 75-84. Di seguito la cronaca del match:

LA CRONACA

Biancoblù in campo alla palla a due con i “soliti” cinque, quindi: Johnson in cabina di regia, Allen e Severini a supporto, Da Ros e Bayehe sotto canestro. I padroni di casa, schierati a zona sin dai primi istanti di gara, rispondono con Fabio Valentini, Pepper, Sarto, Leggio e Martinoni.

Primi due punti di Cantù a firma di Severini, bravo a buttarsi dentro l’area con coraggio. Ottima partenza del tiratore marchigiano che un attimo dopo si sblocca anche da tre, realizzando la tripla del 5 a 2 iniziale a favore della S.Bernardo-Cinelandia Park. A metà del primo quarto coach Andrea Valentini chiama subito time out, con i brianzoli avanti 12 a 4; Da Ros, con un assist da fuoriclasse, e ancora Severini i più incisivi. Alla ripresa del gioco sale in cattedra Bucarelli, rientrato da poco da un infortunio, autore della sua seconda tripla consecutiva. 6-17 a due minuti e mezzo dalla fine del primo quarto. Bucarelli, ancora lui: altre due triple pesantissime dell’esterno toscano fanno spiccare il volo a Cantù; 15-25 al 10’, Bucarelli chirurgico al tiro con 4 triple a segno su altrettanti tentativi.

Ottimo avvio dei canturini anche nella seconda frazione, con un bel piazzato di Cusin dai cinque metri e mezzo, che al 13’ consente ai biancoblù di incrementare il proprio vantaggio (17-31). Cusin protagonista anche in versione assist-man: suo il passaggio per Allen che, con maestria, sfugge dalla marcatura piemontese. Al 17’ la partita si incattivisce: la panchina di Cantù prende un tecnico per proteste dopo un contatto molto duro ai danni di Severini, che si rialza dolorante; la Novipiù ne approfitta e, grazie a una maggiore lucidità, riesce ad accorciare sino al -12. Nikolic, però, segna un gran canestro in una concitata fase di gioco, dando un po’ di respiro e fluidità alla manovra offensiva orchestrata da Sodini. All’intervallo lungo S.Bernardo-Cinelandia Park avanti di quindici lunghezze: 30-45, già 16 i punti di Bucarelli.

Il secondo tempo riprende su alti ritmi: Martinoni prova a scuotere i suoi ma i canturini, di togliere il piede dal pedale dell’acceleratore, non ne hanno proprio la minima intenzione. Un guizzo di Bayehe, spalle a canestro, regala a Sodini il meritato +17. Un attimo dopo, dalla lunetta, Johnson fa 2/2 e Cantù può toccare le diciannove lunghezze di scarto. I brianzoli alzano il muro anche in difesa, con Nikolic protagonista di una bella stoppata. Ad alzarsi sono anche le percentuali da oltre l’arco di ambedue le squadre: Sarto da una parte, capitan Sergio dall’altra, tre punti per ciascuna squadra. Nel finale di terzo quarto Monferrato si aggrappa all’orgoglio e, con merito, riesce a tenere la scia di Cantù, avanti comunque di dodici al 28’. Pepper e Sarto fanno -9 e il pubblico di casa entra in partita: atmosfera calda al “PalaFerraris” ma Bayehe è subito bravo a spegnere l’entusiasmo sulle tribune, inchiodando al ferro la schiacciata del nuovo +11 ospite. Canturini avanti al 30’ per 69 a 58.

In avvio di quarto periodo sono ancora i padroni di casa ad approcciare meglio il secondo tempo, sfruttando tutta la spinta del pubblico piemontese. Nel momento più importante sale in cattedra Johnson che, con personalità, manda a bersaglio due “bombe” pesantissime. Cantù torna a controllare il punteggio: 62-75 al 33’. Con cinque minuti e mezzo ancora da giocare arriva una doccia fredda per Sodini: quarto fallo personale di Bayehe; il capo allenatore di Viareggio decide, però, di lasciare sul parquet il suo pivot titolare. Il lungo camerunense ripaga la scelta del suo coach e, in contropiede, schiaccia a canestro il momentaneo +15; 65-80 al 35’. I locali cercano di rientrare ma Da Ros difende da veterano; tuttavia, Pepper è l’ultimo a mollare della JB, suo il canestro del -9 a novanta secondi dalla fine. Nel finale altro guizzo di Da Ros, questa volta nella metà campo offensiva, e Cantù può sprintare ancora sul +11. Punti per Monferrato nei secondi finali: finisce 84 a 75 a favore dei brianzoli. Prossimo appuntamento domenica 31 ottobre, al “PalaBancoDesio”, contro Mantova; unica squadra del girone a punteggio pieno insieme a Cantù.

Novipiù JB Monferrato – S.Bernardo-Cinelandia Park Cantù 75-84

(15-25, 15-20; 28-24, 17-15)

Monferrato: Sarto 12, Speroni n.e., Bertola n.e., F.Valentini 15, Formenti n.e., Sirchia 2, Lomele, Okeke 8, Martinoni 7, Pepper 16, Leggio 8, Hill-Mais 7. All. A.Valentini

Cantù: Stefanelli n.e., Sergio 8, Johnson 14, Nikolic 6, Da Ros 8, Bucarelli 18, Cusin 4, Bayehe 7, Allen 9, Severini 10. All. Sodini

Arbitri: Wasserman, Spessot e Attard.

Sito Ufficiale Pallacanestro Cantù

Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author