Karvel Anderson guida Verona alla vittoria su Forlì: 79-60 il finale

Una vittoria di forza, energia e grinta, che regala due punti e toglie il segno meno in classifica. All’AGSM Forum la Tezenis Verona centra il secondo successo stagionale battendo Unieuro Forlì 79-60. Partenza subito aggressiva dei padroni di casa che trovano nelle mani di Anderson punti a ripetizione. Forlì prova a rientrare durante la gara, ma ogni tentativo è ben controllato. Alla fine sono tre i giocatori gialloblù in doppia cifra: Anderson 23, Johnson 14, Candussi 10.

Udom, Anderson, Rosselli Johnson e Pini è il quintetto scelto da coach Ramagli con la novità, rispetto alle precedenti partite, di Udom in cabina di regia.

A Carroll dalla lunga distanza, risponde prontamente la Tezenis che colpisce con Anderson e Pini (5-3). E’ proprio Pini a comandare sotto i tabelloni e a regalare il primo strappo alla Tezenis che conquista il +5 a metà quarto (14-9).

Dopo il time out di Dell’Agnello l’Unieuro prova a rientrare ma le triple di Anderson spediscono nuovamente indietro gli ospiti (23-17). L’americano è incontenibile (15 punti nel quarto), si chiude sul 28-21.

Forlì prova a rientrare in apertura di secondo quarto. Candussi mette la tripla del 37-25 mentre Johnson schiaccia il +14 sul contropiede di Penna.

A metà parziale Verona preme ancora sull’acceleratore e il vantaggio aumenta ancora; dalla grande energia e solidità difensiva, i ragazzi di coach Ramagli costruiscono un nuovo massimo vantaggio: +20 sul 45-25. Un bottino che la Tezenis mantiene fino al termine del primo tempo che si chiude sul 50-30.

Il secondo tempo si apre con i primi punti dal campo di Hayes ma la gara rallenta e, dopo i primi 5 minuti di gioco, il parziale recita 4-5. A comandare sono le difese, con le percentuali offensive che inevitabilmente si abbassano.

Le due palle perse consecutive regalano a Forlì possessi che vengono tramutati in punti, come quelli di Bolpin (54-41) che anticipano il time-out di coach Ramagli. Verona si scuote e tiene a distanza gli ospiti: la schiacciata di Grant chiude il terzo quarto (62-44).

Ultimi 10 minuti di grande solidità. Verona tocca il +25 ma il parziale è macchiato dall’uscita anzitempo di Grant per un problema alla coscia. Alla fine è +19, con il punteggio sulla sirena fissato sul 79-60.

Tezenis Verona – Unieuro Forli 79-60 (28-21, 22-9, 12-14, 17-16)
Tezenis Verona: Karvel Anderson 23 (0/2, 6/11), Xavier Johnson 14 (5/9, 0/1), Francesco Candussi 10 (1/4, 1/2), Sasha mattias Grant 9 (3/6, 1/4), Giovanni Pini 8 (4/9, 0/0), Lorenzo Penna 8 (1/1, 1/6), Guido Rosselli 5 (1/2, 1/1), Liam Udom 2 (1/3, 0/1), Emmanuel Adobah 0 (0/2, 0/1), Nikola Nonkovic 0 (0/0, 0/0), Leonardo Beghini 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 17 / 24 – Rimbalzi: 48 15 + 33 (Guido Rosselli 10) – Assist: 21 (Lorenzo PennaGuido Rosselli 5) Unieuro Forli: Kenny Hayes 13 (1/5, 1/3), Nicola Natali 12 (1/1, 1/2), Jeffrey Carroll 10 (2/6, 2/8), Riccardo Bolpin 8 (2/4, 1/4), Lorenzo Benvenuti 7 (3/4, 0/1), Davide Bruttini 4 (0/2, 0/0), Mattia Palumbo 2 (1/5, 0/0), Rei Pullazi 2 (1/3, 0/3), Jacopo Giachetti 2 (0/2, 0/1), Paolo Bandini 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 23 / 25 – Rimbalzi: 27 4 + 23 (Lorenzo BenvenutiDavide Bruttini 6) – Assist: 7 (Lorenzo Benvenuti 3)

Sito Ufficiale Tezenis Scaligera Verona

Commenta
(Visited 28 times, 1 visits today)

About The Author