Pall. Cantù, il futuro di Gabriele Procida in bilico. L'agente: "Resta solo con la permanenza in Serie A di Cantù"

La sconfitta patita domenica sul campo della Fortitudo Bologna, vincente per 75-68, per il momento è costata alla Pallacanestro Cantù la retrocessione in Serie A2. Dovesse esser confermato la discesa di categoria, la formazione lombarda rischia seriamente di perdere uno dei suoi giovani migliori, sui quali la società vorrebbe ripartire per ricostruire il cammino di una delle società italiane più gloriose. Parliamo di Gabriele Procida.

Il 18enne comasco ha giocato in questa stagione in 27 occasioni, sempre in quintetto, mettendo assieme 6.3 punti, 2.5 rimbalzi e 0.6 assist, con un minutaggio medio di 15.4 minuti. Secondo l’agente del giovane, Matteo Comellini, il suo destino a Cantù è legato alla permanenza della squadra nella massima serie: “Per quanto riguarda il futuro immediato di Gabriele, avevamo programmato un percorso insieme con Pallacanestro Cantù, che prevedeva una crescita continua del suo ruolo in campo. La prossima sarebbe stata la stagione chiave. Ora dobbiamo aspettare, ma il percorso prosegue solo se Cantù resta in Serie A“.

Risuonano, intanto, le sirene d’Oltreoceano, dato che su Procida c’è l’interesse di alcune franchigie NBA. Il ragazzo, quindi, potrebbe rendersi eleggibile per il prossimo Draft: “Visto l’interesse suscitato in NBA, valutiamo se dichiarare Gabriele eleggibile già in questa stagione. Ma non abbiamo alcuna fretta, decideremo nelle prossime 3 o 4 settimane“.

Commenta
(Visited 121 times, 2 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.