CUS Jonico Taranto affronta Monteroni. Le parole del dirigente Paolo Marzulli

Dopo aver cominciato bene il 2020 con la vittoria sul Francavilla il Cus Jonico Basket Taranto vuole proseguire la striscia vincente in quella che sarà la prima trasferta dell’anno e del girone di ritorno. Per la 13° giornata del campionato di serie C Gold si gioca sul parquet della Nuova Pallacanestro Monteroni.

Taranto è reduce da tre vittorie consecutive contando anche i successi su Ostuni, in casa, e Mola, fuori, che hanno chiuso il 2019. Proprio a Mola prima della sosta il Cus si è sbloccato dopo qualche trasferta negativa. Ora ci si attende dalla squadra di coach Olive, salita al terzo posto solitario in classifica, un segno di continuità lontano dal Palafiom. Monteroni da questo punto di vista sarà un buon banco di prova anche in ottica del doppio scontro al vertice con i rossoblu che affronteranno prima in casa Molfetta, seconda della classe, per poi andare a domicilio della capolista Monopoli.

Tempo al tempo però, prima c’è da affrontare l’insidiosa squadra di coach Argentieri. E lo sa bene il dirigente Paolo Marzulli.

Come hai visto la squadra che ha cominciato l’anno vincendo contro Francavilla? I carichi di lavoro durante le festività sono stati duri e sapevamo che la prima gara dell’anno sarebbe stata difficile fisicamente parlando, infatti abbiamo giocato un po’ a corrente alternata e un po’ sulle gambe, specie senza Dusels gravato da tre falli in avvio. Era importante vincere contro l’ultima in classifica per non perdere terreno nella corsa playoff e l’abbiamo fatto.

Se dovessi fare un tuo bilancio della stagione finora? Per ora stiamo andando bene, siamo terzi, in linea con quanto la società si era prefissato costruendo la squadra, cioè finire in alto nella griglia playoff. Peccata qualche trasferta che si poteva vincere ma abbiamo fatto benissimo in casa.

Monteroni che tipo di partita sarà, quali insidie nasconde la squadra avversaria e questa trasferta? Partita difficilissima perché Monteroni in casa ha quasi sempre vinto, loro corrono tanto e questo potrebbe metterci in difficoltà, ma i ragazzi vogliono confermare quanto di buono fatto a Mola. Siamo fiduciosi.

Tra due settimana c’è lo scontro diretto con Molfetta, hai paura che la squadra possa stare già pensando a quel match clou? La testa è solo ed esclusivamente a Monteroni, dobbiamo pensare partita per partita. Anche perché vincendo in Salento arriveremmo allo scontro diretto con Molfetta a due punti di distanza e sarebbe bellissimo anche per lo spettacolo che potrebbe offrire il Palafiom con gli spalti pieni.

Insomma, come sottolineato dallo stesso Marzulli, la Nuova Pallacanestro Monteroni ha costruito interamente in casa il suo bottino di 8 punti con 4 vittorie. Un roster di tutto rispetto che però si è presentato a Ostuni, nella prima gara, persa, dell’anno, a ranghi ridotti con le assenze di De Sousa ed Errico che si sono aggiunte a quella cronica di Martina ko al ginocchio. Da valutare i recuperi dei primi due che andrebbero in campo con i vari Leucci, Povilaitis, Pallara, Zacchigna e Calasso.

Appuntamento dunque per domenica 12 gennaio alle ore 18 al Pala “Quarta-Lauretti” di Monteroni (LE). Arbitri del match: Francesco Calisi di Monopoli e Francesco Anselmi di Ruvo di Puglia (BA).

FONTE: Ufficio Stampa CUS Jonico Basket Taranto

Commenta
(Visited 65 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.