Esordio in casa e seconda vittoria per Langhe Roero, in un Pala 958 esaurito

Festeggia il Pala 958 al debutto della S. Bernardo Abet in casa! Langhe Roero supera S. Giorgese 76-63 dopo una sfida all’inizio combattuta, ma che i ragazzi di Jacomuzzi riescono a mettere nei binari desiderati nella parte centrale. Gli ospiti tentano una disperata rimonta che, però, viene frenata in tempo dai piemontesii.

La partita

Langhe Roero Basketball debutta in casa al Pala 958 nella seconda giornata della Serie B Old Wild West. Spalti gremiti e tanto, tanto, tanto entusiasmo per questa stagione 2021-22.

Avvio fulmineo e fulminante per la S. Bernardo Abet con un 7-0 che fa già maturare il tempo del primo time-out dopo 55 secondi. La LTC rientra più attenta, soprattutto a rimbalzo d’attacco dove si regala diversi extra-possessi e ribalta il punteggio (9-13). Turini dalla lunetta allunga a +6, ma Antonietti si carica i suoi sulle spalle e accorcia a fine periodo (18-19).

Perez e Castellino proseguono il buon momento dei padroni di casa per il sorpasso. Danna recupera ed in coast-to-cost trova il 26-22. Altro contropiede: Castellino assiste Cravero, che sbaglia, ma Tarditi corregge in schiacciata per il 28-22! Di lì a poco Tarditi colpisce anche dalla lunga e dall’altra parte Angelucci deve fare gli straordinari per limitare i danni (37-22). Tuttavia, Castellino da rimbalzo in attacco inventa e Antonietti dà lezioni di piede perno spalle a canestro: è 43-29 alla pausa.

Si riparte con la S. Bernardo Abet che prova a tornare a correre. Da alcune recuperate Tiberti, Tarditi e Danna incrementano il gap. La LTC pasticcia e perde contatto (51-31). Antonietti dall’arco non sbaglia, mentre Tiberti confeziona la giocata da 3 punti del 57-31. Ci pensa Melchiorri a spazzare via il 31 dalla casella del tabellone elettronico, anche se gli ospiti solo a cronometro fermo trovano fortuna: al trentesimo è 64-42.

La Sangiorgese non si dà per vinta nonostante il passivo severo ed in tre minuti confeziona uno 0-9, Jaomuzzi ferma tutto sul 64-51. Danna sblocca Langhe Roero a 6:20 dal termine, ma Antonini non vuole lasciare scappare via la contesa (68-57). Perez allora attacca il pitturato e scarica per Prunotto che riapre la forbice, seguito da Castellino in campo aperto e i piemontesi riprendono un po’ di fiato e di margine (74-57). Antonini prosegue la sua grande serata, ma non basta, la S. Bernardo Abet vince 76-63 per la gioia del nutrito pubblico del Pala 958!

Arriva così il secondo successo in altrettante partite per Langhe Roero Basketball, che soprattutto però corona nel migliore dei modi lo storico primo match di sempre del club in casa.

Ufficio Stampa Langhe Roero Basketball

 

Tabellino

S.Bernardo-Abet Langhe Roero – LTC Group Sangiorgese Basket 76-63 (18-19, 25-10, 21-13, 12-21)

S.Bernardo-Abet Langhe Roero: Luca Antonietti 21 (5/13, 2/2), Nicolò Castellino 15 (4/5, 1/2), Emanuele Tarditi 11 (4/7, 1/2), Andrea Danna 10 (5/10, 0/1), Amedeo Tiberti 7 (3/6, 0/1), Daniel Alexander perez 6 (3/5, 0/1), Marco Prunotto 4 (2/5, 0/0), Francesco Cravero 2 (1/3, 0/1), Alessandro Cagliero 0 (0/0, 0/0), Argent Ferracaku 0 (0/0, 0/0), Luca Cortese 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 12 – Rimbalzi: 48 12 + 36 (Emanuele Tarditi 12) – Assist: 13 (Nicolò Castellino, Amedeo Tiberti 3)

LTC Group Sangiorgese Basket: Nicolas Alessandrini 15 (6/10, 0/6), Lorenzo Turini 14 (1/4, 2/5), Simone Angelucci 12 (1/9, 1/3), Alessandro Voltolini 10 (3/6, 0/3), Andrea Bargnesi 5 (0/4, 1/4), Mattia Melchiorri 5 (0/2, 1/3), Giulio Dushi 2 (0/2, 0/0), Alberto Fragonara 0 (0/1, 0/1), Matteo Cassinerio 0 (0/0, 0/0), Sebastiano Codato 0 (0/0, 0/0), Francesco Toso 0 (0/0, 0/0), Luca Baggi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 26 / 30 – Rimbalzi: 31 11 + 20 (Lorenzo Turini 7) – Assist: 6 (Andrea Bargnesi 3)

Commenta
(Visited 30 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.