Etrusca San Miniato, altro derby toscano con Piombino

Il tour de force del turno infrasettimanale si chiude con un match di cartello, sul difficile campo del Basket Golfo Piombino, nella giornata di domenica 2 febbraio alle ore 18.00. Un match tra due squadre che stanno facendo un campionato di altissimo livello e che si preannuncia spettacolare, proprio come il match di andata, quando l’Etrusca si impose con il punteggio finale di 68 a 62, alla fine di una gara sempre in equilibrio.

E’ un match tra due compagini in grande salute: da una parte la squadra di coach Federico Barsotti, che continua a inanellare risultati di prestigio nelle parti altissime della classifica, non ultimo il derby vinto in rimonta con USE; dall’altra la squadra del bravissimo coach Marco Andreazza, che, dopo una partenza al di sotto delle aspettative, ha trovato il ritmo e l’amalgama giusta, con una serie aperta di nove vittorie consecutive, con una sola sconfitta casalinga da inizio stagione, con Pino Firenze.

Piombino è una squadra con giocatori di assoluta esperienza e spessore nella categoria: Procacci, regista della squadra e grande mattatore nella gara di andata, viaggia alla media di 13 punti a partita, come gli altri due esterni titolari, Sodero e Mazzantini, che con caratteristiche diverse stanno viaggiando a medie simili. Nel reparto lunghi coach Andreazza può contare sulla tecnica e sui centimetri di Persico, insieme alla qualità e al talento di Eliantonio. Dalla panchina fondamentale è l’apporto di un giocatore di grande esperienza e senso del canestro come Iardella, insieme al “tuttofare” Camillo Bianchi, due giocatori che danno grande solidità alla squadra partendo dalla panchina. Il roster si completa con il giovane play Molteni e con il lungo Riva. Una squadra con giocatori di grande esperienza e solidità, abituati alle sfide di alta classifica, che rappresenteranno per la Blukart una sfida difficilissima: per fare risultato sul campo di Piombino ci vorrà un’autentica impresa per la truppa di coach Barsotti.

“La trasferta di Piombino è sicuramente una delle trasferte piú difficili del nostro girone, contro una delle corazzate del girone. Una gara da vivere senza pressione e con spirito di impresa.” – queste le parole di presentazione in avvicinamento al match dell’assistant coach Filippo Miniati – “La squadra di coach Marco Andreazza, pur cambiando pochissimo ad inizio anno, ha avuto qualche incidente di percorso in avvio di campionato, ma attualmente sta vivendo un momento di massima forma, con una serie aperta di nove vittorie consecutive, riuscendo a battere tra le mura amiche anche Omegna. Possono vantare un quintetto di primo livello: la regia è affidata a Procacci, assoluto mattatore della gara di andata. Sugli esterni vantano due grandi finalizzatori come Sodero e Mazzantini, permettendosi il lusso di fare partire dalla panchina un top player del girone A come Iardella. Il reparto lunghi è composto dai tanti centimetri e tanta tecnica con Persico ed Eliantonio, mentre dalla panchina trovano la sostanza di Bianchi e Riva. E’ una squadra molto esperta, che gioca un bel basket organizzato, coscienti di quelli che sono i loro punti forti. Per fare risultato dovremo sicuramente tirare fuori un’altra prestazione corale, di identità, in un match delicato, alla fine della settimana del turno infrasettimanale. Dovremo presentarci a Piombino sapendo che il talento e l’esperienza dei nostri avversari potranno essere battuti solo con una gara di lotta e sacrificio per tutti e quaranta i minuti di gioco.”.

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.