7DAYS EuroCup, Virtus Bologna travolta in Germania. Ulm vince 84-68

Ratiopharm Ulm vs Virtus Segafredo Bologna: 84 – 68
(Q1 22-15; Q2 45-34; Q3 63-51)

Ratiopharm Ulm: Christon 14, Felicio 9, Blossomgame 20, Thornwell 10, Stoll 3, Bretzel, Herkenhoff 3, Klepeisz 12, Krimmer, Jallow 8, Zugic 5.  
Coach: Mccoy

Virtus Segafredo Bologna: Tessitori 14, Belinelli 13, Pajola, Alibegovic 8, Ruzzier, Jaiteh 8, Alexander 7, Ceron, Sampson 2, Weems 14, Cordinier 2.
Coach: Scariolo

Arbitri: CORTES CARLOS, JURAS MARKO, PEERANDI RAIN.

Inizia il girone di ritorno di EuroCup. La Virtus, che deve ancora recuperare la gara con Bursa, affronta in Baviera la squadra tedesca del Ratiopharm Ulm. Coach Scariolo schiera il quintetto formato da Pajola, Cordinier, Weems, Alibegovic e Sampson, Ulm parte subito forte, segna e non lascia spazio in attacco alle V Nere (10-2), i tedeschi toccano il +12 prima che Belinelli metta la prima tripla bianconera (16-7) a 3′ dalla prima sirena. Tessitori e Jaiteh lottano sotto le plance provando a ricucire lo svantaggio, la difesa tiene sull’ultima palla gestita da Jallow e i primi 10′ di gara si chiudono con i padroni di casa in vantaggio con il punteggio di 22 a 15. Inizio di secondo quarto aggressivo e deciso della Segafredo, il parziale di 7 a 2 guidato ancora una volta da Tessitori e Jaiteh permette alla Virtus di toccare il -2 (24-22) e costringe Ulm a chiamare il time out; la reazione tedesca non si fa attendere e torna avanti fino a toccare nuovamente il +9 (35-26). Questa volta è Weems a trovare la via del canestro, ma in contropiede la Ratiopharm punisce la difesa virtussina toccando il +11 e obbligando questa volta coach Scariolo ad interrompere il gioco a 2′ e 38” all’intervallo lungo. Weems chiude il gioco da tre punti, Belinelli risponde alla tripla di Klepeisz ma Blossomgame trova altri tre punti proprio sulla sirena e i primi 20′ di gioco si chiudono con il punteggio di 45 a 34.

Tripla di Alibegovic, tripla di Weems che poi vince a rimbalzo e serve il rimorchio di Jaiteh che vale il -5 (47-42), inizio di terzo quarto convincente delle V Nere ma Felicio è un osso duro sotto le plance bolognesi, lotta e gestisce molto bene la palla permettendo ai suoi compagni di tornare sul +10 (54-44). Belinelli pesca Tessitori che insacca nella retina ma Ulm tocca nuovamente il momentaneo massimo vantaggio prima che Belinelli trovi il canestro del nuovo -10 a 2′ dalla terza sirena (58-48); i padroni di casa ora non si fermano e attaccano dall’arco chiudendo dopo 30′ di gioco sul punteggio di 63 a 51. Ultimo quarto che vede Cordinier e Alexander tenere vive le speranze bolognesi, ma Ulm non vuole sentire ragioni, segna e rimanda a -14 la Virtus (70-56) quando mancano poco più di 5′ al termine dell’incontro. Gara che si mette in salita, Felicio dalla lunetta fa 2/2, la Segafredo risponde con Weems e Belinelli ma ormai il tempo non basta e la differenza di punteggio non lascia più speranze. Finisce 84 a 68.

Comunicato e tabellini a cura di Ufficio Stampa Virtus Segafredo Bologna.

Commenta
(Visited 36 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.