Lo Janus Fabriano ferma la corsa di Rieti

Nella bolgia del PalaSojourner va in scena l’ottava giornata di Serie B Old Wild West. Big match del girone C Rieti contro Fabriano: Stanic riabbraccia il pubblico della passata stagione, Matrone ritrova i colori che ha vestito lo scorso campionato.

 

Bell’inizio di partita per entrambe le compagini, che scambiano canestri da una parte e dall’altra; Fabriano adotta un piano di gara un po’ troppo aggressivo, trovandosi con cinque falli commessi dopo appena 4’ di gioco. Gulini entra dalla panchina e mette in difficoltà la difesa reatina con qualche accelerazione. La Ristopro chiude in vantaggio il primo periodo (18-19).

 

Alza i ritmi la Real Sebastiani, che in un amen si porta a +6 con un ottimo Paesano. Stanic si guadagna tre liberi e li realizza, ma Tomasini annulla tutto con una bomba. Papa è on fire (26 punti a fine gara) e segna tre canestri di fila, Rieti non riesce a controbattere e i biancoblu completano il sorpasso con la tripla di Verri. Ancora il capitano firma un minibreak, suggellato dal canestro da tre di Stanic. Le due squadre tornano negli spogliatoi sul punteggio di 39-43.

 

Al rientro sul parquet i padroni di casa cancellano subito il gap con Chinellato, il match ritorna in parità. Fabriano crea buone soluzioni offensive, tuttavia sbaglia qualche tiro di troppo e Rieti ha troppa qualità per non punire. Papa si riaccende nel momento più complicato dei 40’, dando la spinta necessaria agli ospiti per creare un primo solco. Una magia di Stanic da metà campo sulla sirena sancisce il 59-65 dopo tre frazioni.

 

Nell’ultimo quarto è delirio al PalaSojourner: Centanni ritrova il canestro dalla lunga e ne spara due di fila, Verri lo imita e i cartai sono a +9 dopo 5’. Rieti è dura da abbattere e risponde con un 2+1 di Mastrangelo, ma Papa con un gancio difficilissimo insacca la retina. Ancora Mastrangelo con la tripla del –7, ma in fase offensiva Fabriano è ai limiti della perfezione e segna ancora con Centanni. I padroni di casa ci provano in tutti i modi, ma a spuntarla sono i ragazzi di coach Aniello: sono quattro vittorie consecutive, rifilata la prima sconfitta stagionale alla capolista.

 

Real Sebastiani Rieti – Ristopro Fabriano 84-91 (18-19, 21-24, 20-22, 25-26)

Real Sebastiani Rieti: Marco Spanghero 17 (3/5, 3/5), Simone Tomasini 15 (3/7, 2/3), Riccardo Chinellato 15 (3/6, 2/5), Marco Contento 10 (3/5, 1/10), Nicola Mastrangelo 7 (2/2, 1/2), Lorenzo Piccin 6 (1/3, 1/4), Alessandro Ceparano 6 (0/0, 2/4), Alessandro Paesano 4 (2/5, 0/0), Ferdinando Matrone 4 (1/3, 0/0), Danilo Pavicevic 0 (0/0, 0/0), Zdravko Okiljevic 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 19 – Rimbalzi: 30 11 + 19 (Riccardo Chinellato, Nicola Mastrangelo 6) – Assist: 18 (Marco Spanghero 5)

Ristopro Fabriano: Francesco Papa 26 (10/12, 0/2), Simone Centanni 16 (3/5, 3/7), Nicolas manuel Stanic 16 (2/10, 2/4), Patrizio Verri 9 (0/2, 3/5), Andrea Petracca 8 (2/4, 1/3), Yande Fall 8 (4/5, 0/0), Gianmarco Gulini 7 (3/3, 0/0), Riccardo Azzano 1 (0/0, 0/1), Daniel Onesta 0 (0/0, 0/0), Alessandro Gianoli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 24 – Rimbalzi: 34 7 + 27 (Francesco Papa 12) – Assist: 20 (Nicolas manuel Stanic 12)

Commenta
(Visited 33 times, 2 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.