FIBA World Cup 2023 Qualifiers: Italia con Russia, Olanda e Islanda. I dettagli

“Inizia oggi la strada verso la FIBA World Cup 2023. A poco più di un mese dalla conclusione dei Giochi Olimpici di Tokyo e a poco meno di un anno dall’Europeo che vedrà uno dei gironi disputarsi a Milano, gli Azzurri hanno conosciuto le avversarie sulla strada per il Mondiale che si giocherà in Giappone, Filippine e Indonesia.

Il sorteggio effettuato oggi a Mies, sede svizzera della FIBA, ha inserito l’Italia nel gruppo H insieme a Russia, Paesi Bassi e Islanda. Le prime tre formeranno un altro girone a sei con le prime tre del gruppo G (Spagna, Georgia, Macedonia del Nord e Ucraina) portandosi dietro le vittorie acquisite nella prima fase con le Nazionali qualificate. Le prime tre staccheranno il pass per il Mondiale che si disputerà dal 25 agosto al 10 settembre 2023.

L’esordio degli Azzurri avverrà il 26 novembre in Russia, tre giorni più tardi il primo impegno casalingo contro i Paesi Bassi.

Così il CT Meo Sacchetti sul sorteggio: “Conosciamo già molto bene il meccanismo di qualificazione e per questo non ha molto senso valutare le nostre avversarie oggi con un cammino che terminerà tra circa due anni. Ciò che abbiamo ben presente fin da ora è la nostra volontà di fare ogni cosa per qualificarci al Mondiale del 2023. Non solo per dare continuità alla partecipazione del 2019 in Cina ma anche e soprattutto perché attraverso la rassegna iridata si accede ai Giochi di Parigi 2024. Un traguardo, abbiamo visto, fondamentale per tutto il sistema basket italiano. Proprio dall’esperienza di Belgrado e Tokyo vogliamo e dobbiamo ripartire: la squadra sarà inevitabilmente diversa da quella che solo poche settimane fa ha chiuso al quinto posto il torneo giapponese ma il seme dell’entusiasmo piantato da quel gruppo è destinato a crescere e diventare forte nel corso del tempo. Già nel training camp di Pinzolo abbiamo lavorato con atleti giovani e di sicuro avvenire, ai quali vogliamo aggiungere altri elementi. Molte delle “finestre” di qualificazione, poi, ci saranno utilissime per arrivare pronti all’EuroBasket della prossima estate, quando avremo l’onere e l’onore di giocare in casa a Milano la prima fase. Insomma, non vediamo l’ora di ricominciare”.

L’Italia ritrova la Russia, già battuta due volte nel girone dell’EuroBasket 2022 Qualifiers: recente anche l’incrocio con i Paesi Bassi allenati dal 2019 da Maurizio Buscaglia e affrontati nelle qualificazioni al Mondiale 2019 (1-1 il bilancio). Uno solo il precedente con l’Islanda, superata dagli Azzurri nel corso dell’EuroBasket 2015 (71-64).

Tutte le gare si svolgeranno in un arco temporale che va da novembre 2021 a febbraio 2023 lungo sei “finestre” di qualificazione.

Il calendario del girone H
26 novembre 2021
Paesi Bassi-Islanda
Russia-Italia

29 novembre 2021
Italia-Paesi Bassi
Islanda-Russia

24 febbraio 2022
Islanda-Italia
Russia-Paesi Bassi

27 febbraio 2022
Italia-Islanda
Paesi Bassi-Russia

1 luglio 2022
Islanda-Paesi Bassi
Italia-Russia

4 luglio 2022
Paesi Bassi-Italia
Russia-Islanda

Tutte le finestre
Prima fase
1 – 22/30 novembre 2021
2 – 21 febbraio/1° marzo 2022
3 – 27 giugno/5 luglio 2022

Seconda fase
1 – 22/30 agosto 2022
2 – 7/15 novembre 2022
3 – 20/28 febbraio 2023

Tutti i gironi
Gruppo A
Serbia, Slovacchia, Belgio, Lettonia

Gruppo B
Bielorussia, Gran Bretagna, Grecia, Turchia

Gruppo C
Croazia, Svezia, Finlandia, Slovenia

Gruppo D
Israele, Germania, Estonia, Polonia

Gruppo E
Francia, Portogallo, Ungheria, Montenegro

Gruppo F
Bosnia Erzegovina, Lituania, Bulgaria, Repubblica Ceca

Gruppo G
Georgia, Macedonia del Nord, Spagna, Ucraina

Gruppo H
Russia, Paesi Bassi, Islanda, Italia

I precedenti contro le squadre del gruppo H

Russia
27 partite giocate (17 vinte/10 perse)
La prima: Campionato Europeo, 28 giugno 1993 (Karlsruhe, Germania), Italia-Russia 69-95
L’ultima: Qualificazioni Europeo, 30 novembre 2020 (Tallinn, Estonia), Russia-Italia 66-70
La vittoria più larga: Campionato Europeo, 1 luglio 1999 (Parigi, Francia) Italia-Russia 102-79 (+23)
La sconfitta più pesante: Campionato Europeo, 17 settembre 2005 (Vrsac, Serbia) Italia-Russia 61-87 (-26) e Campionato Europeo, 28 giugno 1993 (Karlsruhe, Germania) Italia-Russia 69-95 (-26)

Paesi Bassi
27 partite giocate (25 vinte/2 perse)
La prima: Campionato Europeo, 2 maggio 1947 (Praga, Cecoslovacchia), Italia-Paesi Bassi 34-39
L’ultima: Qualificazioni Mondiale, 1° luglio 2018 (Groningen), Paesi Bassi-Italia 81-66
La vittoria più larga: Qualificazioni Europeo, 5 dicembre 1990 (Ravenna), Italia-Paesi Bassi 126-78 (+48)
La sconfitta più pesante: Qualificazioni Mondiale, 1° luglio 2018 (Groningen), Paesi Bassi-Italia 81-66 (-15)

Islanda
1 partita giocata (1 vittoria)
La prima: Campionato Europeo, 6 settembre 2015 (Berlino, Germania), Italia-Islanda 71-64
La vittoria più larga: Campionato Europeo, 6 settembre 2015 (Berlino, Germania), Italia-Islanda 71-64 (+7)

Il format del Mondiale 2023
Per la prima volta nella storia, il Mondiale FIBA si disputerà in più di una Nazione.
Le trentadue squadre qualificate (12 dall’Europa, 8 dall’Asia-Oceania, 7 dalle Americhe e 5 dall’Africa) saranno divise in otto gruppi da quattro squadre ciascuno che si affronteranno con la formula del girone all’italiana. Le prime due classificate di ogni girone accederanno alla seconda fase, dove verranno divise in quattro gruppi da quattro squadre ciascuno che si affronteranno in un girone all’italiana. Le prime due classificate di ogni girone si sfideranno poi dai quarti alle finali. La fase a gironi si svolgerà nelle città di Okinawa (Giappone), Jakarta (Indonesia), Bocaue, Quezon City, Pasay e Pasig (municipalità di Manila). Nella Capitale delle Filippine si svolgerà anche la fase finale del torneo. Giappone e Filippine sono qualificati come Paesi ospitanti (disputeranno le qualificazioni fuori classifica). Sub judice la qualificazione automatica dell’Indonesia, terzo Paese ospitante: la squadra otterrà il pass solo se finirà tra le prime otto formazioni della FIBA Asia Cup, che si disputerà nel luglio 2022 proprio a Jakarta.

La strada verso i Giochi Olimpici di Parigi 2024
Dal Mondiale 2023 sarà possibile qualificarsi per l’Olimpiade dell’anno successivo a Parigi. Classifica finale del Mondiale alla mano, accedono direttamente ai Giochi le prime due squadre europee, le prime due squadre delle Americhe e le prime Nazionali meglio piazzate di Africa, Asia e Oceania. Le sedici rimanenti squadre più due ulteriori team per ogni Continente, daranno vita a quattro tornei pre olimpici da sei squadre ciascuno. Solo le vincenti di ogni torneo voleranno a Parigi”.

Fonte: ufficio stampa FIP

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.