Green Basket Palermo, sconfitta senza appello contro Bologna

Pesante ko interno incassato dal Green Basket Palermo, che tra le mura amiche del PalaMangano cede il passo al Bologna Basket 2016. Finisce 68-98 in favore della compagine emiliana, con i siciliani che fino a metà gara hanno giocato a viso aperto e tenuto testa bene agli avversari, salvo poi crollare mentalmente e fisicamente nella ripresa con due parziali decisamente sotto tono.

Eppure, come anticipato, l’avvio era stato non solo promettente ma anche ottimamente giocato dai biancoverdi, che sfruttando le triple di Lombardo e Boffelli aprono il match con un parziale di 10-0 che consente di gestire i primi minuti vicino alla doppia cifra di vantaggio. Bologna si affida a Myers e Conti per accorciare, ma Bedetti e ancora Boffelli regalano al Green il vantaggio sul 31-27 dopo 10’. Secondo periodo che vede il controparziale ospite che ribalta l’inerzia, ma i palermitani rimangono attaccati nel punteggio con Bedetti e Caronna per un punto a punto deciso dalla tripla di Conti sulla sirena del 47-50.

La ripresa diventa un vero e proprio incubo per i ragazzi di coach Mazzetti: parziale di 11-0 per Bologna e ospiti che sfiorano i 20 punti di scarto, con Guerra a limitare un gap ancora più ampio. Questo non basta, perché il Green piazza solo 10 punti nell’intero periodo, incassato a sua volta le folate offensive di Bologna che dopo 30’ di gioco conduce 57-75. Il finale diventa accademia, con gli emiliani che allungano ancora: a 4’ dalla fine coach Mazzetti concede qualche minuto in più ai giovani in rosa, da Nicosia e Drigo a Ben Salem e Moltrasio (il ragazzo classe 2003 trova i suoi primi punti in carriera da professionista in Serie B), che si mettono in mostra con qualche individuale degna di nota, senza riuscire però a limitare un punteggio che sul tabellone, a fine gara, suona pesantissimo: 68-98 per gli ospiti.

Il commento al match, a fine gara, di coach Mazzetti lascia trasparire tutta l’amarezza per la prestazione: “Abbiamo giocato i primi due quarti con una buona intensità, rispettando quello che avevamo preparato. Usciti dall’intervallo, dopo le prime tre palle perse, abbiamo staccato la spina, come se la partita fosse già finita quando in realtà era ancora tutto aperto. Dobbiamo migliorare decisamente in questo, non possiamo concedere questi blackout ai nostri avversari”.

Il tabellino:

Green Basket Palermo – Bologna Basket 2016 68-98 (31-27, 16-23, 10-25, 11-23)

Green Basket Palermo: Luca Bedetti 18 (8/9, 0/0), Santiago Boffelli 17 (1/5, 4/7), Giuseppe Lombardo 8 (1/2, 2/7), Andrea Caridi 8 (4/7, 0/0), Filippo Guerra 6 (3/3, 0/3), Giuseppe Caronna 4 (2/8, 0/0), Matias Di marco 4 (1/1, 0/1), Vittorio Moltrasio 3 (0/0, 1/2), Iheb Ben salem 0 (0/3, 0/2), Mirko Gentili 0 (0/1, 0/3), Davide Drigo 0 (0/2, 0/0), Edoardo Nicosia 0 (0/0, 0/1)

Tiri liberi: 7 / 11 – Rimbalzi: 38 10 + 28 (Luca Bedetti 10) – Assist: 19 (Matias nicolas Di marco 7)

Bologna Basket 2016: Joel Myers 20 (1/3, 5/8), Eugenio Beretta 19 (7/14, 0/2), Luca Fontecchio 13 (2/2, 1/1), Alberto Conti 12 (3/4, 1/7), Gabriele Fin 9 (1/3, 1/5), Jacopo Soviero 9 (2/4, 1/2), Andrea Graziani 9 (4/5, 0/0), Andrea Bianco 5 (1/2, 1/3), Stefano Costantini 2 (1/1, 0/0), Lorenzo Guerri 0 (0/2, 0/2), Tommaso Felici 0 (0/0, 0/0), Nicolò Pasquali 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 24 / 31 – Rimbalzi: 32 7 + 25 (Eugenio Beretta 13) – Assist: 15 (Joel MyersGabriele FinJacopo SovieroAndrea Graziani 3)

Commenta
(Visited 35 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.