I Lions Bisceglie cercano la prima vittoria esterna sul campo di Scauri

Nel mirino c’è il primo successo stagionale lontano dalle mura amiche del PalaDolmen. I tempi sembrano davvero maturi per i Lions Bisceglie di coach Gigi Marinelli, che domenica (ore 18) renderanno visita a Scauri nella prima delle tre sfide in terra laziale del mese di novembre (in calendario anche gli incontri sui campi di Valmontone e Palestrina). L’autorevole e limpida vittoria casalinga su Matera è stata salutata con particolare soddisfazione dai sostenitori nerazzurri: i progressi molto confortanti mostrati dal gruppo sui due lati del campo inducono all’ottimismo.
Bisognerà diffidare della situazione di classifica tutt’altro che positiva degli avversari di turno, che dopo aver vinto al debutto interno con Avellino hanno infilato una serie di cinque sconfitte consecutive. Il giovane team guidato da Andrea Masini venderà cara la pelle: Andrea Albertini, Riccardo Murri, Edoardo Lucarelli e compagni potranno contare, a partire dal match con Bisceglie, sul supporto del lungo 31 enne Dario Guadagnola. Una novità in entrata che certifica la voglia del club scaurese di risalire la china.
Gara da interpretare con umiltà e concentrazione per i Lions, chiamati a intraprendere un percorso di continuità in termini di risultati oltre che di prestazioni. Non un solo dettaglio andrà trascurato nel faccia a faccia di Scauri e la squadra, consapevole di ciò, ha alzato ulteriormente il livello e l’intensità degli allenamenti nel corso della settimana. Toccherà farsi trovare pronti, nell’eventualità, anche a correre e alzare i ritmi: una delle chiavi sarà il rendimento difensivo dei nerazzurri.
La gara tra Scauri e Lions Bisceglie sarà diretta da Giovanni Roca di Avellino e Gennaro Nuzzo di Gallarate (Varese).
Commenta
(Visited 78 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.