Milano, l'Eurolega parte da Monaco. Coach Messina: "Energia e risorse in panchina fondamentali"

Il debutto di EuroLeague avviene a Monaco, esattamente come un anno fa. La differenza è che allora l’Olimpia trovò un’arena piena di tifosi avversari, quest’anno lo scenario sarà differente, come dappertutto (11 squadre cominceranno la stagione a porte chiuse). L’Olimpia arriva all’esordio europeo imbattuta, ha sconfitto anche Zalgiris e Alba al torneo di Kaunas, ma in una situazione resa più complicata dalle assenze di Vlado Micov (gomito sinistro) e Kevin Punter (gamba destra). Con 182 minuti e 115 punti segnati nell’arco di otto gare ufficiali disputate, Punter finora era stato il giocatore di Milano più produttivo e più impiegato. Senza lui e Micov, restano 13 i giocatori a disposizione di Coach Ettore Messina, ma chiaramente sul perimetro viene a mancare qualcosa. Si gioca all’Audi Dome, venerdì 2 ottobre alle 20.30, con diretta su Eurosport 2 ed Eurosport Player.

COACH ETTORE MESSINA – “Iniziamo la più importante manifestazione continentale dopo una prima parte di stagione positiva. Affrontiamo un’avversaria come il Bayern molto aggressiva e atletica, contro la quale dovremo cercare di trovare energia e, nella nostra panchina, le risorse per sopperire a due assenze importanti. La leadership dei giocatori che sono stati protagonisti in EuroLeague per molti anni sarà per noi fondamentale per affrontare un torneo che è lungo e molto impegnativo”.

SERGIO RODRIGUEZ – “Siamo molto concentrati su una partita che aspettavamo di giocare da tanto tempo. E’ la prima, cominciamo dallo stesso posto in cui abbiamo cominciato perdendo l’anno passato, quindi sappiamo cosa ci aspetta. Ci mancano due pedine importanti della nostra squadra, ma abbiamo comunque grande fiducia in quelli che sono i nostri punti di forza”. […]”.

Fonte: ufficio stampa Olimpia Milano

Commenta
(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.