Napoli batte Tortona ed è prima nel suo girone e testa di serie nei playoff

NAPOLI – Vittoria, primo posto nel girone e primo nel tabellone. La Ge.Vi Napoli conferma il suo magic moment superando la Bertram Tortona nella partita conclusiva della fase a orologio. Primato con 14 punti con uno score di 757 punti messi a referti e 735 subiti, sette vittorie e tre sconfitte. La sfida, come quella di “Coppa Italia”, si è decisa ai tempi supplementari a dimostrazione dell’intensità messa da ambo le compagini. Insomma, i partenopei bussano come meglio non potrebbero alla porta dei playoff che potrebbero spalancare per loro le porte della massima serie. Tortona, dal canto suo, chiude con dieci punti al terzo posto con cinque vittorie e altrettante sconfitte e si prepara anch’essa a coltivare sogni di gloria.

PRIMO QUARTO – Napoli, priva ancora di Lombardi, comincia a macinare punti grazie a una tripla di Mayo, Mascolo però risponde. I partenopei salgono però ancora in quota con Iannuzzi tracciando tra sé e gli avversari un solco di cinque punti. I canestri arrivano da una parte e dall’altra rendendo il match avvicente, Mayo e Monaldi consentono ai padroni di casa di chiudere il primo quarto avanti per 24-13.

SECONDO QUARTO – Monaldi, Marini e Parks fanno volare in altissima quota Napoli che si eleva sul 36-15, Cannon e Sanders rispondono per Tortona tenendola in partita. Ancora Mayo, però, permette ai partenopei di arrivare all’intervallo lungo con quattordici punti di vantaggio da amministrare: 41-27.

TERZO QUARTO – Marini e Parks salgono in cattedra, quest’ultimo si produce in un’imperiosa schiacciata. Iannuzzi porta i partenopei a primeggiare sul 54-33, Tortona si porta però sul meno nove e il penultimo quarto si chiude sul 56-47 con una sfida ancora tutta da giocare.

ULTIMO QUARTO – Cannon e Sanders riavvicinano la Bertram, Parks con una tripla tiene Napoli avanti ma, sul finire, Fabi infila dall’arco il tiro del 70 pari che rende necessaria la disputa dell’overtime.

TEMPI SUPPLEMENTARI – Uglietti cecchina a dovere con due tiri liberi, Mascolo fa reagire Tortona e la partita resta sui binari dell’equilibrio. Marini, a una manciata di secondi dal termine,, con un tiro dai 6.75 chiude il discorso a favore della Ge.Vi per 78-73.

MIGLIORI IN CAMPO

JOSH MAYO (GE.VI NAPOLI): Memore di quanto l’avesse fatta soffrire nella semifinale di “Coppa Italia”, si concede il bis di punti sonanti, ventidue furono allora, venti sono ora ma poco cambia. Con Tortona Mayo ci va a nozze.

JAMARR SANDERS (BERTRAM TORTONA): produce come sa fare ma alla fine il suo slancio di generosità cestistica non è sufficiente a fare alzare la v di vittoria al cielo alla Bertram.

TABELLINO

GE.VI NAPOLI: Mayo 20, Parks 20, Marini 12, Iannuzzi 8, Uglietti 8, Monaldi 6, Sandri 3, Zerini 1, Lombardi, Klacar, Coralic, Cannavina. Coach: Pino Sacripanti.

Tiri liberi: 14 su 19, rimbalzi 36 (Zerini 11), assist 13 (Marini 5)

BERTRAM TORTONA: Sanders 17, Fabi 13, Mascolo 13, Severini 12, Cannon 11, Ambrosin 7, Gazzotti, D’Ercole, Morgillo, Sackey. Coach: Marco Ramondino.

Tiri liberi: 16 su 19, rimbalzi 34 (Gazzotti 8), assist 15 (Mascolo 7).

ARBITRI

Enrico Bartoli di Trieste, Marco Barbiero di Milano e Antonio Bartolomeo di Cellino san Marco (BR).

Commenta
(Visited 15 times, 1 visits today)

About The Author

Cristiano Comelli Sono nato a Milano il 12 gennaio 1970 e mi occupo di giornalismo da circa vent'anni sia di cronaca sia di sport. Ho cominciato con il quotidiano locale "La Prealpina" scrivendo di calcio e ciclismo, poi, sempre per il calcio, ho avviato una collaborazione con il quotidiano "Il Giorno" che dura tuttora. MIisono poi avvicinato al mondo del basket attraverso le collaborazioni con alcune testate on line ed eccomi qua, pronto a vivere la magia del basket insieme con gli amici di Tuttobasket.