Nota di Pallacanestro Trapani: nessuna transazione con i giocatori

In merito a quanto pubblicato in data odierna sul portale Spicchi d’arancia, secondo cui i dirigenti di Trapani “stanno definendo le transazioni degli accordi in essere coi propri tesserati sulla base dell’80% del totale, in controtendenza rispetto alle indicazioni di LNP ai club” (accordi sulla base del 70%) la Pallacanestro Trapani intende precisare e chiarire quanto segue:

1- Nessun dirigente ha avviato, ne tantomeno definito, alcuna transazione coi giocatori o lo staff tecnico. Il club si è dato dei piani di lavoro sulla definizione dei contratti, partendo dai dipendenti, dai collaboratori e dallo staff del settore giovanile per poi chiudere con staff e atleti della prima squadra con cui ad oggi, meglio ribadirlo, non è stata intrapresa alcuna trattativa.

2- Il presunto accordo transattivo sulla base dell’80% del totale non ha nessun fondamento e, per quanto ci risulta, tale informazione è totalmente errata.

Chiarito ciò, la Pallacanestro Trapani comunica che i propri dirigenti lavoreranno affinché nella prossima stagione si possa dare continuità ad un progetto che si è rivelato vincente. In questa fase ancora molto critica, però, qualsiasi congettura relativa al mercato è quantomeno prematura.

Qualsiasi notizia che prospetti uno scenario diverso da quello sopra descritto non è veritiera, è fuorviante e tendenziosa e mira, molto probabilmente, a screditare la figura del presidente Pietro Basciano che, in quanto presidente di Lega Nazionale Pallacanestro, ha l’arduo compito di individuare una linea di indirizzo che possa essere soddisfacente per tutte le società di Serie A2 e di Serie B, e l’onere di trovare una soluzione di sintesi fra vari e contrapposti interessi.

FONTE: Ufficio Stampa Pallacanestro Trapani

Commenta
(Visited 70 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.