Perkins: "Brindisi la miglior esperienza italiana che potessi chiedere"

Sul “Quotidiano di Puglia – Bari”, l’esterno della Happy Casa fa il punto della situazione della sua avventura brindisina

“Josh Perkins, playmaker della Happy Casa Brindisi, ha parlato ad Antonio Rodi sul “Quotidiano di Puglia – Bari”, valutando l’andamento della stagione della sua squadra: “Lo score è positivo ma certamente non siamo soddisfatti dalle ultime due sconfitte pur arrivate in modo differente da Trento a Bologna. Possiamo ancora crescere e migliorare individualmente e come collettivo. Non abbiamo tabelle di marcia ma vogliamo vincere partita dopo partita. Non ho mai avuto dubbi sulla mia scelta e mi sono informato ovviamente di Brindisi, del livello di team e società. Siamo dove volevamo essere”.

L’americano, comunque, non si pone limiti: “Posso migliorare in tanti aspetti e sto lavorando con lo staff tecnico per crescere. Con i compagni va assolutamente alla grande, un gruppo sin dal primo giorno e uno staff altamente preparato per farci dare il massimo in allenamento e partita. Lo stesso con la città. Mi trovo benissimo, si vive molto bene e i cittadini amano il basket a ogni ora della giornata. Non si può chiedere di meglio alla prima esperienza in Italia”.”.

Fonte: legabasket.it

Commenta
(Visited 88 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.