Sassari, Bucchi e Gentile presentano la sfida con Milano per le F8: "Pronti a dare il massimo"

Piero Bucchi e Stefano Gentile hanno presentato in diretta su DinamoTV la partita di mercoledì a Pesaro contro l’AX Milano, valida per i quarti di finale delle Final Eight 2022:

“Siamo molto contenti di partecipare a questa manifestazione, nonostante non ci possiamo arrivare nelle migliori condizioni, ma sono sicuro che i ragazzi avranno grande voglia di giocare e sopperiranno con la determinazione ai deficit che potremmo avere”.

La Dinamo di fronte si troverà l’AX Milano, testa di serie 1 e grande favorita per il successo finale:

“Sono sicuro che i ragazzi sono desiderosi di competere e di fare una buona gara, ci troveremo contro una grande squadra che sta facendo benissimo sia in campionato che in Eurolega, loro sono molto forti, ma ripeto i miei giocatori ci tengono a fare la loro apporto e a dare il massimo in campo”.

Condizioni della squadra, chiavi di lettura del match, tipologia di partita, difesa di Milano, ecco come risponde il coach:

“Sappiamo che ci potrà aiutare un po’ di leggerezza da non essere favoriti, abbiamo anche giocatori esperti che hanno già partecipato a questo tipo di manifestazioni, proveremo a fare la nostra partita consapevoli della forza dell’avversari, ci vuole un po’ di esperienza e un po’ di incoscienza”.

“Milano difende in maniera aggressiva, è uno dei suoi punti di forza, noi dovremmo cercare di muovere la palla, di avere pazienza e di usare bene le spaziature che sono fondamentali”.

Piero Bucchi ha già vinto due volte la Coppa Italia, una con Treviso e una con Napoli:

“È facile dire che la condizione atletica non sarà sicuramente al top visto le positività e il programma raffazzonato, cercherò di ruotare tanto i giocatori per avere freschezza e di non subire troppo l’aggressività e la fisicità di Milano. Devo ancora verificare al meglio le condizioni di alcuni, soprattutto in campo, c’è chi sta meglio, chi magari ha ancora dei problemi, cercheremo di presentarci mercoledì al meglio”.

“È bello partecipare a queste manifestazione con eliminazione diretta, partite secche che avvicinano un pochettino i valori, sono belle emozioni, è una soddisfazione esserci anche per i ragazzi che se le sono meritato, è un gruppo che lavora molto bene e che li gratifica dopo un inizio difficile”.

Stefano Gentile, alla 3^ partecipazione alle Final Eight in maglia Dinamo, mette l’accento sul gruppo e sulla voglia di invertire la tendenza dopo l’uscita ai quarti di finale sia con Brindisi che con Pesaro (semifinale persa a Firenze sempre contro Brindisi):

“Per me che sono un po’ scaramantico (risata) non è mai andata molto bene la Final Eight, ma siamo contenti di esserci e non era scontato visto l’inizio di stagione, ad un certo punto sembrava impensabile, anche se non ci arriviamo nelle migliori condizioni, è un orgoglio e una soddisfazione aver raggiunto questo traguardo dopo un inizio difficile”.

La vincente di Milano – Dinamo affronterà in semifinale la vincente di Trento – Brescia:

“Visto che una volta ero primo con Reggio Emilia e perdemmo con Avellino che era arrivata ottava, spero di riavere indietro quello che persi in quella Final Eight”.

Sul suo ruolo in campo:

“In questa stagione ho ruotato tanti ruoli, responsabilità, peso specifico sulla partita, situazioni diverse, cerco di farmi sempre trovare pronto e di dare il massimo, il rinnovo fino al 2025 mi ha dato grande fiducia e consapevolezza di poter fare ancora meglio. Mi trovo molto bene con Gerald che è un giocatore molto forte, io spero sempre di dare il mio contributo”.

 

Comunicato a cura di: Ufficio Stampa Banco Di Sardegna Dinamo Sassari

Commenta
(Visited 56 times, 1 visits today)

About The Author

Massimo Furlani Nato a Trento nel 1998, laureato in Studi Internazionali e aspirante giornalista. Malato del basket tanto italiano quanto americano, Dwyane Wade e Steve Nash gli idoli.