Serie A, la Reyer fa la voce grossa al Taliercio: Pall. Reggiana ko 94-74

Parziali: 25-17; 53-33; 77-45

Umana Reyer: Stone 4, Tonut 23, Daye 12, Sanders 14, Phillip 6, Echodas, Mazzola 3, Brooks 7, Cerella 2, Vitali 12, Morena, Watt 11. All. De Raffaele.

UNAHotels: Thompson 4, Hopkins 2, Candi 13, Baldi Rossi 12, Strautins 5. Crawford 6, Colombo ne, Cinciarini 12, Johnson 11, Bonacini 1, Diouf 8. All. Caja.

Con una convincente prestazione di squadra, senza mai abbassare l’intensità anche a risultato acquisito, l’Umana Reyer torna alla vittoria battendo nettamente (94-74) l’UNAHotels Reggio Emilia e agganciandola in classifica.

Con Bramos e De Nicolao fuori per infortunio torna tra i 12 Echodas al posto di Charalampopoulos e c’è anche il giovane Morena. In quintetto partono invece Stone, Tonut, Vitali, Brooks e Watt. Il protagonista dell’8-2 iniziale è Tonut, capitano nel giorno del 28° compleanno, ma è tutta l’Umana Reyer che è concentrata in difesa e precisa in attacco, con il margine che si amplia fino al 19-9 del 6’ grazie soprattutto alle triple (a segno anche Stone e, due volte, Vitali). Reggio prova ad avvicinarsi (21-16 all’8’), con pronto time out veneziano che porta al 25-17 al primo intervallo breve sul contropiede di Tonut.

Dai recuperi difensivi arriva in avvio di secondo periodo il 30-17, con il buon contributo dei giocatori usciti dalla panchina: Cerella, Daye, Mazzola e Sanders trascinano gli orogranata, che difendono sempre forte e costruiscono buoni tiri con ottima circolazione, fino al +20 (44-24 al 15’30”). Qualche seconda opportunità di troppo concessa a Reggio Emilia permette agli ospiti di limare qualcosa (46-29 al 17’30”), con ancora coach De Raffaele sul pezzo a stroncare col time out il tentativo di cambiare l’inerzia. Così arriva anche il +21 (50-29) e, nell’ultima azione del tempo, di nuovo Tonut è autore del 53-33.

Al rientro dagli spogliatoi gli orogranata restano concentrati, continuando a mettere grande intensità in campo. Nella prima metà di quarto, Reggio Emilia segna così solo 2 liberi e il margine si allarga progressivamente fino al 67-35 del 25’. La panchina veneziana non lascia nulla al caso, chiamando ancora una volta time out dopo la risposta (0-5) della UNAHotels e riparte così la progressione, fino a riprendersi il +32 (77-45) a fine terzo quarto, sempre con Tonut, stavolta a segno da 3.

Anche se la partita ha ormai poco da dire quanto a vittoria o sconfitta, Reggio prova a limare quantomeno il ritardo, portando l’Umana Reyer al bonus dopo 1’, ma ciò non impedisce agli orogranata di riprendersi il trentello di vantaggio (83-51 al 33’) e, nonostante quarto e quinto fallo, con tecnico, fischiati in rapida successione a Watt, Phillip da 3 aggiorna addirittura il massimo divario: 89-56 al 34’30”. Nel finale, De Raffaele prova un quintetto formato da tutti nuovi arrivati dell’estate, con il ritorno in campo di Echodas, e poi c’è tempo per il debutto in A di Tommaso Morena, con gli ospiti che, alla fine, contengono in 20 punti il ritardo: 94-74.

Comunicato e tabellini a cura di Ufficio Stampa Reyer.

Commenta
(Visited 27 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.