Bologna Basket 2016, ultimo quarto fatale: Vicenza vince 77-84

Tabellino

Parziali BB2016-Vicenza: 23-23; 43-42; 59-62

Bologna Basket 2016: Resca 9, Guerri 7, Galassi 12, Gueye 2, Beretta 7, Graziani (C) 24, Rossi, Felici 8, Crow 8, Lanzarini. All. Lunghini

Civitus Pallacanestro Vicenza: Cecchetti 13, Piccone 10, Mazzucchelli 14, Petracca 17, Sebastianelli 10, Digno 2, Chiti 7, Bastone (C) 11, Basso ne, Massignan ne, Giaquinto ne. All. Ciocca

Lotta con grande coraggio il Bologna Basket 2016 contro la Civitus Vicenza, ma deve purtroppo issare bandiera bianca nell’ultima frazione, quando alle rotazioni ridotte – assenti Hidalgo e Fontecchio – si aggiunge un brutto infortunio di Andrea Resca, fino a lì uno dei più produttivi. La gestione della panchina diventa un incubo per coach Lunghini e il sovraminutaggio fiacca pian piano la resistenza dei rossoblu. Ad Andrea vanno comunque i migliori auguri di pronta guarigione da parte della società, dei compagni e dello staff tecnico e medico.

Senza voler cercare alibi, la sorte si è ancora accanita sui bolognesi, che hanno comunque gettato il cuore oltre l’ostacolo, mettendo in seria difficoltà gli ospiti e non arrendendosi se non quando la stanchezza ha cominciato a farsi sentire e ad offuscare le scelte, specie difensive. Non è bastata una discreta prestazione nel tiro pesante (36%), né una

sufficiente accuratezza dalla lunetta (11/15) per portare a casa il match. Molto più reattivi i veneti a rimbalzo e sulle palle vaganti e più cinici nello sfruttare i momenti di sbandamento difensivo dei padroni di casa.

Tra i singoli da segnalare l’ennesima prova convincente di Andrea Graziani (24 punti con 7/11, 3 rimbalzi e 6 assist, 28 di valutazione), anche se frenato nel finale dai troppi falli. E le notevoli prestazioni di Lorenzo Guerri (7 punti, con 4 carambole e 4 assist, e una difesa certosina) e Andrea Resca (9 punti, con 3 su 4 da 3), che non hanno certo fatto rimpiangere gli assenti. Molto poco convincenti invece Gueye e Crow (complessivamente 4/16 dal campo), mentre anche il reparto lunghi è risultato scarsamente incisivo. In sintesi, un’occasione sprecata nella sempre più complicata lotta per la salvezza.

La cronaca. Partenza falsa per il BB2016 che va subito sotto 7-0, ma reagisce con veemenza portandosi a 3′ dal termine del primo quarto sopra di 4, per poi chiuderlo in parità. A inizio secondo periodo Vicenza prova a scappare di nuovo con un parziale di 9-0 ma Bologna, trascinata dalle bombe di Graziani e Resca, si rifà sotto con un controparziale di 15-6, rimettendo i giochi in pari ed anzi portandosi sopra di 1. Dopo la pausa le squadre si addormentano e restano per 3 minuti senza segnare, poi il BB2016 si riporta in vantaggio di 4 punti, vantaggio che però viene riassorbito dai veneti. Nell’ultima azione del quarto a Resca si gira il ginocchio e, mentre è a terra, gli ospiti impietosamente mettono il tiro pesante del +3. Ultimo periodo e il BB2016 accusa la fatica, andando sotto prima di 10 e poi di 7-8 punti, un gap che non riuscirà più a colmare fino alla fine.

La sconfitta di ieri costringe ora il BB2016 a dover vincere partite con avversari molto forti ed alti in classifica, come nel caso del prossimo impegno con San Vendemiano il 27 marzo. Partita apparentemente chiusa, ma che i rossoblu dovranno cercare di giocarsi senza paure o patemi d’animo.

Comunicato, tabellini e foto a cura di Luca Regazzi, Ufficio Stampa BB 2016.

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.