Serie B Girone D, Virtus Ragusa ko a Cassino. Laziali a segno 75-70

Trasferta impegnativa per la Virtus Kleb Ragusa che vola nel Lazio per incontrare la Virtus Cassino di coach Vettese. Partita giocata a velocità alternata e che sul lungo periodo ha visto i laziali imporsi sui siciliani.

Parte forte Ragusa che con Rotondo, Da Campo e Picarelli fanno lo 0-8 che apre il match. I laziali vengono tenuti in scia dalle conclusioni di Lestini, poi spingono sull’asse
Borsato-Ani. Il lungo rossoblu si fa spazio sul pitturato per il 7-8 mentre Sorrentino dalla lunga distanza porta i suoi sempre avanti. A seguire Picarelli e Chessari firmano l’allungo con due triple dall’angolo. Nel finale del primo quarto Cassino tenta una timida ripresa ma gli iblei riescono a tenere stabile la distanza imposta precedentemente.

I ragazzi di Bocchino continuano a macinare punti. Picarelli continua la scalata della propria squadra aumentando il solco sul tabellone. Cassino prova ad alzare l’intensità offensiva trovando in Lestini e Ani due arme vincenti che, punto su punto, riacchiappano  la Virtus Kleb. Stefanini mette dentro la palla per il nuovo sorpasso ibleo. L’inerzia si manterrà in campo per diversi minuti prima che Provenzani da una parte e Picarelli dall’altra smuovano le acque portando punti nel proprio paniere. A questo punto la Virtus Kleb Ragusa ha un black-out e il Cassino ne approfitta per dare una zampata. Lestini si smarca e dal pitturato finalizza senza difficoltà. A completare l’opera arriva Idrissou e Provenzani che con ottime intuizioni dall’area riescono a concludere a canestro portandosi avanti sugli ospiti.

Al ritorno dal riposo lungo però i ragusani sembrano essere più incisivi sotto canestro. Rotondo e Picarelli con le loro giocate riescono a riacquistare terreno sui padroni di casa. Quest’ultimi non restano inermi a guardare e rallentando il gioco cercano di gestire il vantaggio acquisito nel tempo precedente. Ly-Lee e Ani però approfittano di alcune maglie aperte nella difesa iblea e arrivano a canestro prendendo di sorpresa gli ospiti. Chiude il periodo Teghini con un arresto e tiro dall’area.

Nell’ultimo quarto i ritmi si fanno più serrati. La posta in gioco è alta e nessuna delle due compagini di gioco vuole mollare la presa. I padroni di casa premono sull’acceleratore, arrivando al massimo vantaggio (65-53). Nel finale i ritmi si accelerano ancora di più e cominciano a fioccare falli in entrambi gli schieramenti. Da Campo, Picarelli, Chessari e Simon si spendono per la causa avvicinandosi pericolosamente ai padroni di casa.  I laziali non si fanno intimorire gestendo il vantaggio fino al suono della sirena che sancisce la loro vittoria con il risultato di 75 a 70.

«Intanto i miei complimenti – commenta a fine match coach Bocchino – vanno a Cassino per la vittoria. I padroni di casa hanno fatto il loro gioco in maniera lucida trovando soluzioni efficaci in area. Noi abbiamo avuto un black-out momentaneo che ci ha penalizzato sulla lunga distanza. Adesso dobbiamo resettare tutto velocemente e tornare in palestra per preparare la prossima partita contro Monopoli »  

 

VIRTUS CASSINO – VIRTUS KLEB RAGUSA: 75 – 70

Parziali: 12-24; 41-34; 57-51

VIRTUS CASSINO

Lestini 19, Borsato 16, Teghini 2, Idrissou 7, Provenzani 11, Gambelli ne, Mastrocicco ne, Pontone ne, Ly-Lee 4, Balducci ne, Ani 16

Coach Vettese.

VIRTUS KLEB RAGUSA

Chessari 7, Rotondo 16, Da Campo 13, Stefanini 5, Simon 6, Festinese ne, Sorrentino 4, Salafia ne, Canzonieri, Picarelli 19, Ianelli.

Coach Bocchino.

Arbitri: Suriano – Ferrero

 

 

Comunicato, tabellini e dichiarazioni a cura di Piero Burrugano, Ufficio Stampa Virtus Kleb Ragusa.

Commenta
(Visited 49 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.