Virtus Pozzuoli, pesante ko a Molfetta. La Pavimaro vince 86-78

La Virtus Pozzuoli non riesce a conquistare due punti importanti sul campo della Pavimaro Molfetta, che vince 86-78 ribaltando la differenza canestri.

Gara piuttosto equilibrata tra due avversarie desiderose di conquistare due punti fondamentali per la lotta alla salvezza diretta, ma con una Molfetta quasi sempre in avanti su Pozzuoli che ha pagato anche la perdurante assenza dell’infortunato Gaye.

È la Virtus ad aprire la gara con un canestro di Thiam, ma i padroni di gara rimediano subito con Infante. La gara procede punto a punto nei primi cinque minuti, poi Pozzuoli va in black out e non trova il canestro per circa due minuti scendendo a -8 all’11. È una tripla di Murabito ad interrompere la striscia negativa, Molfetta recupera il vantaggio con i liberi di Bini. Arrivano, poi, cinque punti consecutivi di Caresta e il primo quarto termina 20-17. All’inizio del secondo periodo la Virtus ritorna a -8, solo dopo un timeout ricomincia la rimonta con le triple di Murabito e Cagnacci, così è -4 al 13’. I pugliesi cercano di ristabilire il vantaggio, ma dall’altra parte c’è sempre Murabito a riportare equilibrio, per lui arriva un’altra tripla al 15’. Il secondo quarto si chiude 45-39. Alla ripresa la Virtus apre con il canestro da tre di Gallo che segna il -1. Al 24’ il canestro da due di Infante permette a Molfetta di recuperare, così al 30’ il punteggio è 66-53. Pozzuoli non si dà per vinta e combatte con Mehmedoviq e Thiam riportandosi a -6 al 33’. Al 35’ per i padroni di casa ci sono due triple di Bini che li riportano alla doppia cifra di vantaggio. Pozzuoli risponde con cinque punti di Potì e un canestro dall’area di Gallo, è -8 al 36’. La Virtus tiene testa, ma è tardi per il sorpasso e Molfetta conquista la vittoria.

 Pavimaro Molfetta: Agostini 9; Infante 18; Mentonelli 0; Sasso n.e.; Caniglia n.e.; Kodra n.e.; Bini 17; Scali 11; Epifani 3; Villa 16; Mezzina n.e.; Di Giuliomaria 12.

Virtus Pozzuoli: Gaye n.e.; Murabito 18; Gallo 11; Potì 10; Cagnacci 5; Caresta 7; Longobardi 4; Thiam 11; Mehmedoviq 12; Sequani n.e.

Comunicato e tabellini a cura di Martina Costantino – Area Comunicazione Virtus Pozzuoli

Commenta
(Visited 63 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.