Sibe Prato, trasferta dolorosa contro la Virtus Siena

La Sibe Gruppo AF cade a Siena, con un punteggio che però non rispecchia l’andamento della gara.

Nel primo quarto una Sibe, pur orfana del playmaker titolare Navicelli, parte forte, soprattutto dietro, con Staino e Smecca su tutti ad arginare il talento offensivo dei senesi. In quintetto subito Marini, che sfruttando e leggendo bene i vantaggi segna 4 punti importanti. Ampie subito le rotazioni da parte di coach Pinelli: entrano in rapida successione Vannini, Pacini, Mascagni e Manfredini. Nel complesso, ottimo primo quarto laniero, che riesce a chiudere in vantaggio di 3 lunghezze. Nel secondo quarto grande difesa Sibe: i padroni di casa provano tante volte a scappare, ma una grande difesa laniera e i canestri di Vannini, Magni, Danesi e Mascagni portano le due squadre all’intervallo sul 43 pari.

Il terzo quarto è abbastanza fotocopia del secondo, buona difesa Sibe e Siena che non riesce ad allungare: grande merito di tutti, che con caparbietà, portano a giocarsi tutto nell’ultimo quarto. Nei primi 5 minuti del quarto quarto, nonostante il forte pressing senese, i ragazzi di coach Pinelli tengono duro. Negli ultimi 5’ un po’ di sfortuna su dei buoni tiri costruiti e 3 gran canestri della squadra di casa, nonostante l’ottima difesa, consegnano i 2 punti a Virtus Siena. 

Nel post-gara 

Il commento di coach Marco Pinelli nel post-gara: “Sono orgoglioso. È comodo dirlo quando si vince, lo ribadisco ancora una volta oggi. Grande approccio e ottima mentalità finché abbiamo avuto energia. Siena ha lo stesso zoccolo duro della scorsa stagione, quando è arrivata alla finale nazionale playoff di C Gold con Borgomanero per andare in B. Abbiamo ad oggi 12 punti in più di loro in classifica. È un dato oggettivo che dimostra la qualità del cammino che stanno facendo i nostri Dragons. Siamo umani. Avrei preferito giocare la partita quando il calendario lo permetteva ma non è stato possibile per motivi di protocollo Covid. Contro queste squadre di grande qualità occorre una settimana regolare per preparare la gara. 

All’andata l’abbiamo fatto perché abbiamo vinto con merito. Paradossalmente non stiamo prendendo fiato o rilassandoci ma diamo tutti tutto e continuiamo a lavorare con grande testa, e con lo staff giornalmente programmiamo le settimane sotto l’aspetto della gestione fisiologica, la prevenzione e i carichi atletici. Era l’ottava gara in 12 giorni. Vogliamo essere al meglio per i play off. Tra tre giorni giochiamo ancora, a Montecatini. Non avremo molte energie ma daremo tutto. Divertiamoci e prendiamo il meglio da una gara così prestigiosa. Sempre forza Dragons!” 

Il tabellino: Manfredini 1, Marini 6, Danesi 8, Magni 14, Staino 5, Pittoni, Smecca 5, Zardo, Pacini 11, Mascagni 7, Vannini 16.

Commenta
(Visited 39 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.