Un'eroica Endiasfalti Agliana segna 102 punti al PalaTerme e batte Montecatini

Tre partite ed altrettante vittorie per l’Endiasfalti Agliana nel girone B di C Gold. I neroverdi si presentano al PalaTerme per disputare la loro terza gara (seconda in trasferta) nel giro di otto giorni e riescono a portare a casa la massima posta in palio. La vittoria ottenuta sul campo di Montecatini – dove si è giocato anche la serie A – al termine di una gara molto bella, è sicuramente una delle soddisfazioni più grandi ottenute dal roster neroverde negli ultimi anni. A questo si deve aggiungere la grande prova di squadra che è riuscita a sfondare il muro dei 100 punti per la seconda volta nel giro di quattro giorni, dopo i 101 rifilati a Castelfiorentino mercoledì.

Il punteggio finale dice infatti 90-102 a favore della Endiasfalti, che certamente non si è fatta intimorire dal blasone di Montecatini e dall’esperienza dei suoi giocatori ed ha giocato una gara gagliarda, partendo forte e mettendosi subito avanti nel punteggio. Ingrosso e compagni provano a tenere il passo dei neroverdi ma senza successo. L’Endiasfalti trova infatti nel corso del secondo e del terzo quarto delle soluzioni offensive concrete e vola addirittura sul +20 dopo 25 minuti. Nel finale l’esperienza di Montecatini viene a galla e i termali provano a farsi sotto ma i canestri di Zita rispediscono la Viking sotto di 10. Ad aprire le danze prima della festa finale è una bomba di Cantrè che fa 72-88. Da quel momento Agliana risponde colpo su colpo al tentativo di farsi sotto di Montecatini e Tuci sulla sirena segna il definitivo +12.
«Sono molto contento di quello che hanno fatto i ragazzi – esordisce coach Mannelli, rimasto con un filo di voce a fine partita -. Abbiamo subito l’esperienza di Montecatini ma risposto benissimo sul piano della fisicità, in più la squadra è riuscita ad eseguire molto bene il piano partita annullando alcuni dei pericoli che potevano arrivare da una squadra forte come quella termale».
«È stata una settimana molto intensa, con tre partite, ma dall’umore che ho visto nello spogliatoio penso che questa vittoria sia una buona base su cui costruire – aggiunge il coach della Endiasfalti -. Questa vittoria ci dà tanto morale per lavorare al meglio in settimana e ci rende consci delle possibilità che abbiamo. Il nostro primo obiettivo era affrontare al meglio questo mini ciclo di partite e direi che ci siamo riusciti. Ora abbiamo una settimana di tempo per recuperare energie e preparare al meglio la sfida con Valdisieve».
CRONACA
Pronti via ed è subito Rossi a prendere la scena al PalaTerme. Il numero 7 dell’Endiasfalti riesce a bloccare l’ex Romano da un lato e poi a trovare il canestro dall’altro. La gara si accende subito come da previsione e dà vita a momenti di grande basket. Agliana dà molta varietà, come di normale, ai suoi marcatori mentre Montecatini si aggrappa al trio Ingrosso-Meini-Zampa per acciuffare la parità (23-23) a pochi istanti dalla prima sirena. Andrea Zita però non è d’accordo e dalla lunga distanza mette una bomba che vale il 23-26 dopo i primi 10 minuti.
Nel secondo quarto il motore dell’Endiasfalti sale decisamente di giri e lo fa dai primi istanti. A dare il via alla fuga è il giovanissimo Cantré che con una bomba fa 25-31. Nel frattempo il solito Rossi continua a tagliare la difesa rossoblù a ripetizione dando ad Agliana un discreto margine di vantaggio sul quale mette la firma anche capitan Cavicchi rubando una palla a metà campo ed appoggiando in contropiede il +12 per l’Endiasfalti (29-41 a metà secondo quarto). A questo punto sale in cattedra Alessandro Nieri che mette prima 5 punti consecutivi che danno il +17 all’Endiasfalti e poi dopo un sussulto dei padroni di casa trova un’altra bomba e un 2 su 2 dalla lunetta che concorro al 42-54 di fine secondo periodo.
Al rientro dalla pausa lunga è sempre Nieri a riprendere da dove aveva lasciato mettendo una tripla nel canestro di Montecatini. Montecatini accorcia poi le distanze sull’asse Meini-Ingrosso ma Agliana regge bene e con due bombe di un ispiratissimo Zita fa +20 (51-71) a 4:20 dal termine. I padroni di casa però reagiscono forte a questo pesante svantaggio e si riportano sotto grazie ai sette punti di Meini e quattro di Zampa che fanno 62-71. A fine quarto è ancora Zita con un gioco da tre punti a rispedire Montecatini sotto di 10, ma a mettere la parola fine sul terzo quarto è Riccardo Romano che con un 2/2 dalla lunetta fa 68-76 alla mezz’ora di gioco.
L’ultimo quarto si apre in maniera equilibrata con Montecatini che tenta di tornare sotto ma i canestri di Zita, Tuci e Rossi tengono sul +10 l’Endiasfalti fino a quando Bogani si inventa un gioco da 3 in caduta seguito da una bomba di Cantrè che dà di nuovo il via alla fuga neroverde (72-88 a sei minuti dalla sirena). Dopo qualche minuto Montecatini prova a dare l’assalto finale al fortino aglianese con la bomba di Zampa, ma Bogani non ci sta e ripaga con la stessa moneta lasciando 15 lunghezze tra Viking e Endiasfalti. Da lì in poi l’Endiasfalti trova il canestro con Rossi (27esimo punto della partita) e Nieri con un 2/2 dalla lunetta è di nuovo l’artefice del centesimo punto neroverde per la seconda volta in una settimana prima che Tuci faccia calare il sipario al PalaTerme con un appoggio a canestro che vale il 90-102 finale.
IL TABELLINO
VIKING MONTECATINI – ENDIASFALTI AGLIANA 90-102 (23-26; 42-54; 68-76)
Montecatini: Giuliani ne, Ingrosso 12, Meini 14, Zampa 20, Pellegrini, Martini 3, Romano 8, Cei A. ne, Manetti 23, Tommei 10, Cei F. ne, Ghiarè ne. All. Cardelli
Agliana: Zita 19, Bogani 11, Rossi 27, Gherardeschi, Bogani M., Razzoli 3, Covino, Nieri 21, Tuci 15, Cavicchi, Salvi, Cantrè 6. All. Mannelli
Parziali: 23-26; 19-28; 26-22; 22-26
Commenta
(Visited 16 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.