Verona rifila un +31 a Fabriano. All'AGSM Forum finisce 74-43

Vittoria rotonda, 74-43, per la Tezenis Verona nell’anticipo della 25^ giornata contro Fabriano. Una gara mai in discussione che già dal primo quarto ha visto i gialloblù chiudere con 6 punti di vantaggio; poi un crescendo, fino al +31 finale.

Due punti che regalano a Verona il secondo posto in attesa del turno in programma domenica al termine di una gara durante la quale, coach Ramagli, ha ruotato tutti i giocatori a disposizione.

Lo 0-4 iniziale firmato Hollis-Tommasini, dura solo un minuto e mezzo. La Tezenis reagisce subito, colpisce due volte da sotto e una volta dalla lunga distanza, ribaltando il punteggio e passando a condurre sul 7 a 4. Verona costruisce un doppio vantaggio con il canestro di Candussi che vale il 12 a 7 e dopo il time out di Fabriano, Grant mette altri due punti (14-7). La prima frazione si chiude sul 21-15.

Fabriano rimane senza punti per quasi quattro minuti mentre Verona continua a produrre. Candussi tocca la doppia cifra, la Tezenis conquista un vantaggio da doppia cifra e va sul 27-15. Grant accelera e appoggia il 29-15, poi Fabriano trova il primo punto dalla lunetta. Verona gestisce con precisione, lasciando solamente 7 punti agli avversari in tutto il parziale. Grant trova punti con continuità, schiaccia e strappa applausi al pubblico dell’AGSM Forum con la Tezenis che aumenta via via il proprio vantaggio. Il primo tempo si chiude sul 40-22.

Fabriano trova punti con Tommasini e Santiangeli in apertura di secondo tempo mentre la Tezenis mette 6 punti consecutivi con Johnson. Verona tocca il +22 con il canestro di Candussi, con coach Ciarpella che interrompe il gioco. Al rientro in campo le due squadre si rincorrono fino al nuovo strappo gialloblù. Udom mette tre liberi e una tripla in rapida successione per il 61-35, punteggio con il quale si chiude il terzo quarto.

Due rimbalzi di Pini e un suo canestro dalla media aprono l’ultimo quarto. Spettacolare la stoppata di Udom su Marulli (63-37) per una gara che vede la Tezenis superare i 30 punti di vantaggio. La tripla di Spanghero vale il 70-41 poi il canestro di Grant il 72-41. Si chiude, poco dopo, sul 74-43.

Mercoledì si torna in campo per il big match contro Scafati. Appuntamento all’AGSM Forum, palla a due alle 20:30.

Tezenis Verona – Ristopro Fabriano 74-43 (21-15, 19-7, 21-13, 13-8)
Tezenis Verona: Francesco Candussi 16 (5/7, 2/4), Sasha mattias Grant 14 (6/7, 0/2), Xavier Johnson 11 (5/5, 0/2), Liam Udom 11 (2/4, 1/4), Lorenzo Caroti 8 (0/0, 2/4), Marco Spanghero 8 (1/1, 2/4), Giovanni Pini 4 (2/5, 0/1), Guido Rosselli 1 (0/1, 0/0), Davide Casarin 1 (0/3, 0/1), Karvel Anderson 0 (0/0, 0/2), Nikola Nonkovic 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 11 / 19 – Rimbalzi: 42 9 + 33 (Xavier Johnson 10) – Assist: 18 (Lorenzo Caroti 5)
Ristopro Fabriano: Claudio Tommasini 13 (3/5, 2/7), Marco Santiangeli 9 (1/4, 2/9), Damian Hollis 7 (2/5, 0/0), Ferdinando Matrone 5 (2/4, 0/0), Arik Smith 2 (1/3, 0/2), Alessio Re 2 (1/3, 0/1), Gianluca Tibs 2 (1/1, 0/0), Marco Caloia 2 (1/1, 0/0), Roberto Marulli 1 (0/4, 0/5), Gianmarco Gulini 0 (0/2, 0/0)Tiri liberi: 7 / 12 – Rimbalzi: 28 4 + 24 (Marco Santiangeli 8) – Assist: 6 (Arik Smith 2)

Comunicato e tabellini a cura di Ufficio Stampa Scaligera Basket Verona.

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.