L'Urania Basket sgambetta Torino. Piemontesi al tappeto 77-73

Con uno splendido secondo tempo, di puro stampo guerriero, Urania regola Torino e si gode il terzo successo casalingo filato all’Allianz Cloud. Dopo aver sofferto per tutta la prima parte della sfida i Wildcats artigliano la vittoria completando una bella rimonta. Prova collettiva di valore della truppa di coach Davide Villa che si gode il talento cristallino del trio Thomas-Portannese-Montano, fondamentale anche il contributo tutta sostanza di Nikolic e Paci. Non bastano agli ospiti le fiammate di Toscano e Scott.

LA GARA
Avvio a ritmi alti con Bossi e Portannese subito a referto per Milano, 6-2 dopo la penetrazione del play triestino. Risponde Torino che trova punti da Landi ed Alibegovic, sorpasso gialloblu con Scott, 6-7. Thomas e Portannese scuotono i Wildcats, la Reale Mutua cerca il gioco interno sfruttando la potenza di Scott, Landi e Toscano, di quest’ultimo le due triple che valgono il più 3 ospite, 13-16. Prosegue l’allungo piemontese grazie anche ai rimbalzi d’attacco e ad un tecnico assegnato a coach Villa, 15-21. Molti i fischi, alcuni discutibili, ai danni dei Wildcats che subiscono la maggiore potenza degli avversari, a segno anche l’ex Pagani, 18-25. Cipolla e Nikolic cercano di aprire la scatola di coach Casalone, i primi squilli di Montano tengono a meno 4 i padroni di casa, 25-29. Il terzo fallo di Scott non cambia lo scacchiere e l’inerzia della sfida, due giocate di Oboe ed Alibegovic ridonano fiato agli ospiti, 27-34. Spreca qualche buona possibilità per accorciare Urania, nonostante la grinta di capitan Piunti è più 7 Reale Mutua dopo il buzzer beater di De Vico, 32-39.

Dopo la pausa lunga sempre Torino in fuga grazie alla precisione dall’arco, Urania regge grazie alle fiammate di Thomas e Nikolic, 42-45. Buono anche l’impatto di Paci che si fa trovare pronto sugli scarichi in vernice, Nikolic impatta a quota 45. Torna a far male Toscano, i gialloblu provano a scappare trascinati da Scott che diventa incontenibile, 49-53. Un antisportivo fischiato ad un sempre polemico Alibegovic rilancia i Wildcats, Portannese e Thomas confezionano il sorpasso, 57-53. Nel momento di massima difficoltà si aggrappa ancora a Scott, i milanesi restano avanti dopo la zampata di Paci che chiude il terzo periodo, 60-57. Torna a mordere la difesa torinese in apertura di quarto periodo, sorpasso in contropiede firmato da Oboe, 62-63. Lotta selvaggia sotto i tabelloni, si batte capitan Piunti ma a rimbalzo continuano a far la voce grossa gli ospiti con Milano che segna solo 2 punti in 5 minuti abbondanti. Portannese e Montano di puro orgoglio tengono a contatto Urania con due triple da fuoriclasse, 71-71. Sfortunatissimo Bossi nella bomba che può valere il sorpasso, appuntamento solo rinviato grazie al morbido jumper di Thomas, 73-71. Finale ricco di tensione ed emozione, Bossi e Montano recuperano due palloni preziosi, non trema dalla lunetta la mano di un gelido Portannese che chiude il match, 77-73.

URANIA MILANO: Thomas 20, Portannese 16, Montano 11
REALE MUTUA TORINO: Scott 17, Toscano 13, Alibegovic 12

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Urania Basket.

Commenta
(Visited 73 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.