Bergamo, ufficiale l'arrivo di Dwayne Lautier-Ogunleye

Il primo straniero di Bergamo per la stagione 2019-2020 è la guardia inglese Dwayne Lautier-Ogunleye.

23 anni, londinese, Lautier-Ogunleye è un prodotto della Bradley University. Guardia di 193 cm, Lautier-Ogunleye ha chiuso la scorsa primavera il suo percorso al college: per lui quella di Bergamo sarà la prima esperienza fuori dagli USA. Nei suoi quattro anni universitari, si è distinto con la canotta dei Braves: nell’ultima stagione, quella da senior, il ragazzo inglese ha disputato 35 partite (9.7 punti, 5.5 rimbalzi, 2.2 assist in quasi 30 minuti di gioco), e con i compagni ha conquistato il titolo nella Missouri Valley Conference, titolo che ha permesso loro l’accesso al gran ballo del Torneo NCAA. Eccellente difensore, Lautier-Ogunleye è stato insierito nel 2017-2018 nell’All Defensive Team della Missouri Valley Conference. Con la nazionale inglese ha partecipato agli Europei Under18 ed Under20.

Coach Calvani inquadra il neo-arrivato in maglia giallonera: <<Un giocatore che esce dal college, quindi con una formazione universitaria. Per Dwayne è la prima esperienza fuori dagli States: è un giocatore che ci ha sorpreso per la sua capacità di leggere bene le situazioni di gioco – nonostante la giovane età – e con un margine di esperienza sufficiente per giocare in Serie A2. È una guardia dalla struttura fisica importante, necessaria per poter competere con i pari-livello. Sa fare mediamente tutto con grande qualità, e questo è uno degli aspetti che ci ha facilitato la scelta.>>

Fonte: Ufficio Stampa Bergamo Basket 2014

Commenta
(Visited 111 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.