Bernareggio inciampa sul pitturato della Juvi Cremona dopo tre acuti di fila

CREMONA – Dopo tre squilli di tromba di fila, ecco una sconfitta. La Vaporart Bernareggio  arresta la sua serie utile al “Pala Mario Radi” di Cremona inciampando in una coriacea Juvi Ferraroni Cremona Basket per 65-85. Dopo un primo quarto sul 18 pari, i brianzoli hanno messo qualche incollatura di vantaggio nel secondo quarto, la squadra di coach Alessandro Crotti ci ha però creduto fino in fondo e, nei rimanenti due quarti, ha rialzato la testa facendola sua soprattutto grazie al duo Mercante- Antrops, quest’ultimo rivelatosi cecchino di razza. Alla Vaporart non sono invece stati sufficienti gli acuti del duo Aromando- Tsetserukou con un Laudoni un po’ sottotono. Bernareggio ha comunque già in cassaforte la zona playoff.
PRIMO QUARTO – Nel primo scorcio di gara l’equilibrio regna sovrano, è poi Quartieri a spezzarlo con un canestro dall’angolo portando la Vaporart a quattro lunghezze di vantaggio sul 19-15. Tourè coglie il momentaneo pareggio e coach Marco Cardani decide di  riunire i suoi in unità per oliare qualche meccanismo tattico. Almansi riesce a riportare in carreggiata Bernareggio e i primi dieci minuti terminano in archivio con il punteggio di 21-21.
SECONDO QUARTO – Una tripla di Mercante sospinge Cremona di nuovo in quota ed è la premessa per portare a più sette il vantaggio. Bernareggio prova a intonare il concocanto e ci riesce con Tsetserukou, ancora una volta in grande spolvero, e Laudoni. La gara riprende i fili dell’equilibrio e Laudoni, con un’altra tripla, porta i brianzoli a condurre di due incollature. Baldini allarga il fossato ma Cremona lo riazzeera in pochi battiti. Il solito Tsetserukou provvede a fare andare Bernareggio all’intervallo lungo avanti per 41-39.
TERZO QUARTO – In avvio sembra esserci solo Juvi Ferraroni che scava un abisso tra se e Bernareggio  con undici punti in serie, Tsetserukou dopo metà quarto riprende a fare mettere fieno in cascina ai brianzoli. La Juvi sembra però avere più benzina per marciare e lo dimostra con Klyuchnyk che la spinge a più dodici. Tourè ci mette la ciliegina sulla torta e l’equilibrio dei primi due quarti si spezza decisamente a favore dei padroni di casa che chiudono con un netto 61-50 a favore il penultimo quarto.
ULTIMO QUARTO – Cremona cerca di procedere sulla via maestra, Laudoni appare sempre sottotono e si prende il tecnico dopo che se lo è preso la panchina. La Vaporart sembra perdere la bussola e Cremona riesce a prendere ulteriormente quota issandosi fino al più venti. Finisce 85-65 per il roster della città del Torrazzo e Bernareggio che dovrà ricomporre i cocci in vista della sfida contro la Elachem Vigevano.
TABELLINO
JUVI FERRARONI CREMONA: Mercante 19, Antrops 18, Tourè 11, Klyuchnyk 11, Bona 9, Varaschin 6, Milanovikij 5, Giulietti 4, Bassi 1, Masciarelli, Vacchelli, Crescenzi. Coach: Alessandro Crotti.
Tiri liberi: 16 su 22, rimbalzi 36 (Mercante, Bona 7), assist 19 (Tourè 6).
VAPORART BERNAREGGIO: Aromando  11, Tsetserukou 10, Laudoni 8, Baldini 7, Gatti 7, Almansi 6, Quartieri 6, Ghedini 6, Radchenko 4, Todeschini, Ka, Adamu. Coach: Marco Cardani
Tiri liberi: 9 su 19, rimbalzi 32 (Tsetserukou 9), assist 6 (Laudoni, Baldini, Almansi, Quartieri, Ghedini, Ka 1).
ARBITRI
Giuseppe Vastarella di Napoli e Vincenzo Agnese di Barano d’Ischia (NA)
Commenta
(Visited 34 times, 1 visits today)

About The Author

Cristiano Comelli Sono nato a Milano il 12 gennaio 1970 e mi occupo di giornalismo da circa vent'anni sia di cronaca sia di sport. Ho cominciato con il quotidiano locale "La Prealpina" scrivendo di calcio e ciclismo, poi, sempre per il calcio, ho avviato una collaborazione con il quotidiano "Il Giorno" che dura tuttora. MIisono poi avvicinato al mondo del basket attraverso le collaborazioni con alcune testate on line ed eccomi qua, pronto a vivere la magia del basket insieme con gli amici di Tuttobasket.