Brescia non si ferma più: a Napoli arriva la 14esima vittoria consecutiva

La Germani Brescia conquista la 14ª vittoria consecutiva battendo in volata la GeVi nel secondo anticipo della 26ª giornata. I campani – allenati per l’occasione dal vice Cavaliere stante una febbre occorsa a coach Buscaglia poco prima della palla a due – si affidano a Parks (11 punti, 12 rimbalzi e 7 falli subiti) per arginare Petrucelli (11 punti) e le sue sgambate iniziali in transizione (6-7). Superata la boa di metà primo periodo, Brescia alza i giri del motore prima con due bombe consecutive di Mitrou-Long (11 punti) e poi sfruttando al meglio i tagli flash in area dei lunghi Burns (8 punti e 4 rimbalzi) ed Eboua. L’appoggio di Moore (10 punti) in penetrazione, oltre a siglare il massimo vantaggio Germani, sigilla il primo periodo sull’11-26. Una tripla di Moss amplia ulteriormente le distanze sul +18, prima che una reazione della GeVi targata Uglietti-McDuffie (6 punti e 7 rimbalzi) in penetrazione riaccenda Napoli. I padroni di casa, infatti, alzano l’intensità nella propria metà campo finalizzando anche con Velicka (6 punti) nell’altra metà campo (24-31). Dopo oltre 5’ di siccità offensiva, Brescia si affida ai suoi pilastri Mitrou-Long e Della Valle (9 punti e 4 rimbalzi), che in 1vs1 rispondono a Vitali e McDuffie tenendo ancora la Germani. Un tap-in a fil di sirena di Moore chiude il primo tempo sul 29-38.

Nella ripresa la risalita di Napoli prosegue con i canestri Marini e la combinazione tra Vitali e Zerini; dall’altra parte, invece, sono Petrucelli di energia e Burns (8 punti e 4 rimbalzi) con dei rimbalzi in attacco a tenere strenuamente Brescia avanti sul 42-46. Dopo una breve pausa dovuta ad un problema con il cronometro, la GeVi completa la rimonta grazie ai primi squilli di Rich (11 punti), alle accelerazioni di Parks e al libero del sorpasso di Gudaitis (52-51). Al termine del terzo periodo, sono cinque punti consecutivi di Gabriel (7 punti e 9 rimbalzi) a riaccendere la Germani, prima che ancora Gudaitis (8 punti) riaccorci sul 55-56 dopo 30’.

La Germani torna a premere sul pedale dell’acceleratore ad inizio quarto periodo grazie a un break di 0-9 ispirato da Petrucelli, Gabriel e da un paio di conigli dal cilindro pescati da Laquintana (56-65). Il libero di McDuffie e un rimbalzo in attacco di Marini (7 punti e 4 rimbalzi) svegliano un minimo la GeVi che, dopo una serie di errori a cronometro fermo e nei pressi del ferro, si riavvicina grazie alla presenza sotto canestro di Marini e Parks (64-67 a 90” dal termine). Successivamente, è Rich a trovare il fondo della retina in palleggio arresto e tiro ma Della Valle è bravo a ristabilire i 3 punti di margine dalla lunetta. Rich ancora ci riprova in penetrazione, Mitrou-Long (sul seguente fallo intenzionale) sigla solo 1 dei 2 liberi ma poi, nel possesso decisivo, prima McDuffie da tre e poi Marini da rimbalzo in attacco falliscono rispettivamente i colpi della vittoria o del riaggancio. Finisce 68-70.

Sito Ufficiale Lega Basket

Commenta
(Visited 24 times, 1 visits today)

About The Author