Trento ha la meglio di Brindisi grazie ad un Flaccadori straripante (30 punti)

La Dolomiti Energia Trentino torna alla vittoria superando l’Happy Casa Brindisi nel primo anticipo della 26ª giornata. I pugliesi – privi di Udom, Adrian e Clark – partono con il piglio giusto coinvolgendo subito Gentile (12 punti, 6 assist e 5 rimbalzi) e Perkins (18 punti, 5 rimbalzi e 8 falli subiti) sotto canestro; i soli centri di Reynolds (10 punti e 4 rimbalzi) da lontano non riescono perciò a fermare il primo tentativo di fuga sul 9-15. Con l’ingresso di Forray (che festeggia le 500 presenze in canotta bianconera), cambia l’efficacia difensiva dei trentini che ricuciono le distanze grazie alle penetrazioni di Caroline (20 punti, 7 rimbalzi e 3 recuperi) e a un buon Ladurner; nel finale di quarto, comunque sia, è ancora Brindisi ad avere la meglio con le triple di Zanelli (7 punti e 5 rimbalzi) e Redivo (19-24 dopo 10’). L’argentino (14 punti) apre il fuoco dal perimetro anche nel secondo periodo, quando un’altra bomba e un paio di palleggi arresto e tiro regalano all’Happy Casa la doppia cifra di vantaggio (23-33). Ci pensano Bradford (11 punti e 7 rimbalzi) prima e soprattutto Flaccadori (30 punti, 8 assist, 7 rimbalzi per un 43 di valutazione) poi a caricarsi la Dolomiti Energia sulle spalle e a non far scappare una Brindisi che si affida con efficacia ai giochi a due tra Gentile e Perkins (34-42). Al tramontare primo tempo, Flaccadori sale nuovamente in cattedra innescando i tagli di Conti (7 punti) e Williams (9 punti) e finalizzando l’elegante appoggio conclusivo del secondo periodo valevole il 43-45, minimo svantaggio per i bianconeri.
Nella ripresa, Gentile torna subito a mettere in ritmo i compagni Gaspardo (7 punti e 4 rimbalzi) e Perkins ma, dall’altra parte, le uscite dai blocchi di Reynolds creano scompiglio nella difesa avversaria, lasciando spazio per la tripla del sorpasso di Forray del 51-50. Il 10-0 di break bianconero viene interrotto da Harrison e dai palleggiatori pugliesi bravi a servire puntualmente Nick Perkins sotto canestro. Dall’altra parte, tuttavia, l’energia di Caroline e Bradford tiene la Dolomiti Energia avanti (58-54). Nel finale di periodo, Caroline continua a regalare spettacolo ma l’elettrizzante Redivo e le combinazioni tra De Zeeuw (7 punti e 7 rimbalzi) e Gentile tengono il match saldamente sui binari dell’equilibrio (67-64 dopo 30’).

Flaccadori torna a premere sul pedale dell’acceleratore ad inizio ultimo periodo siglando due bombe consecutive per il +9 bianconero, prima che Harrison (13 punti) si metta definitivamente in partita rispondendogli con la stessa moneta (76-72). Il numero 12 bianconero non trova però argini e armando anche la mano di Williams riporta Trento sul +8 a meno di 5’ dal termine; Brindisi ci riprova ancora con Gentile ed Harrison ma i loro errori dal campo favoriscono le giocate di Caroline, autore di cinque punti pesantissimi che fanno scappare definitivamente i padroni di casa sull’87-76. L’Happy Casa non ha più le forze per reagire e cede sul punteggio finale di 96-78.

Sito Ufficiale Lega Basket

Commenta
(Visited 31 times, 1 visits today)

About The Author