Burgos si prende il primo posto nel girone di Champions League, Brindisi sconfitta in volata

I campioni in carica del San Pablo Burgos fanno valere la propria forza ed esperienza nell’ultimo turno del girone H di Basketball Champions League, conquistando il primo posto nel girone H in un match tra squadre già qualificate alla seconda fase. Partita influenzata dall’infortunio occorso a Harrison sul finire del secondo quarto di gioco, che lo ha costretto a rimanere fuori dalla contesa nella seconda parte di gara. Già priva di Udom, ai box per un infortunio alla caviglia patito in giornata, Brindisi si gioca tutte le proprie carte in un secondo tempo battagliero guidata dai punti di capitan Zanelli (4/5 da tre e 12 punti) e Bell (14 punti) e dalle sportellate di Perkins a un passo dalla doppia doppia da 19 punti e 9 rimbalzi. Dopo un parziale di 11-0 nel terzo quarto per il vantaggio biancoazzurro, Burgos si prende il comando grazie alla vena offensiva di Salash, top scorer dell’incontro a quota 20 punti, e dai rimbalzi di Riveiro (13 punti e 13 rimbalzi di cui 5 offensivi). Gli spagnoli resistono ai tentativi di rimonta trovando protagonisti sempre differenti all’interno delle fasi chiave del match e mandando a referto tutti i propri effettivi. Capitan Benite è glaciale dalla lunetta per il 2/2 che chiude i giochi dopo la tripla del -2 di Visconti a 9” dal termine.

Prossimo match di campionato previsto per lunedì 1 febbraio nel posticipo della terza giornata di ritorno LBA. Al PalaPentassuglia la Happy Casa Brindisi ospiterà la UNAHOTELS Reggio Emilia alle ore 20.30 in diretta Eurosport Player.

IL TABELLINO

HAPPY CASA BRINDISI-HEREDA SAN PABLO BURGOS 86-90 (23-20, 35-41, 62-66, 86-90)

 

HAPPY CASA BRINDISI: Krubally 2 (1/3, 7 r.), Zanelli 12 (4/5 da 3, 2 r.), Harrison 5 (1 r.), Gaspardo 4 (1/3, 0/4, 2 r.), Thompson 6 (1/7, 1/4, 3 r.), Cattapan ne, Motta ne, Bell 14 (3/5, 2/5, 2 r.), Willis 15 (2/4, 3/4, 4 r.), Perkins 19 (6/10, 0/1, 9 r.), Visconti 9 (0/1, 2/8), Guido ne. All.: Vitucci.

 

HEREDA SAN PABLO BURGOS: Queeley 2 (1/2, 0/1), Kravic 4 (2/4, 3 r.), Salash 20 (3/6, 4/5, 4 r.), Benite 12 (1/3, 1/2, 2 r.), Barrera 3 (0/2, 1/5, 2 r.), Salvo 10 (0/1, 2/3, 2 r.), McFadden 7 (3/5, 0/3), Rivero 13 (3/5, 1/1, 12 r.), Sakho 7 (2/2, 4 r.), Cook 7 (2/3, 1/2, 1 r.), Rabaseda 5 (1/4, 1/2, 3 r.), Infante Gutierrez 3 (0/1, 1/2, 1 r.). All.: Penarroya.

 

ARBITRI: Igor MITROVSKI (MKD) – Alexey DAVYDOV (RUS) – Carsten STRAUBE (GER).

 

NOTE – Tiri liberi: Brindisi 22/24, Burgos 18/21. Perc. tiro: Brindisi 26/63 (12/30 da tre, ro 11, rd 22), Burgos 30/64 (12/26 da tre, ro 12, rd 27).

Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.