Pall. Cantù, Procida sulla convocazione in nazionale: "Un sogno che si realizza"

Gabriele Procida è stato grande protagonista della vittoria dell’Acqua San Bernardo Cantù sulla Pallacanestro Varese. Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, il classe 2002 ha parlato così: “Non c’è un giocatore a cui mi ispiro in particolare, seguo un po’ tutti. Mi piace molto Bogdan Bogdanovic per come tira, ma anche Datome, con cui ho fatto una live sui social durante la quarantena e che mi ha anche dato qualche utile consiglio”.

“I miei pregi? Tanto lavoro, l’atletismo, il tiro da 3 e la penetrazione. Devo migliorare la difesa e il ball­handling”, continua Procida, che poi parla anche del sogno della nazionale, realizzatosi con la convocazione di coach Sacchetti per la ‘bolla di Perm’: “Un sogno che si realizza, una sensazione stupenda, anche se un po’ ci speravo”.

Il numero #9 ha concluso discutendo della sua giornata tipo: “Mi sveglio alle 7 e vado a scuola. Torno nel primo pomeriggio e studio. Mi sento con la mia ragazza e vado all’allenamento. Alle 22:30 vado a letto. Poi si ricomincia”.

Commenta
(Visited 28 times, 1 visits today)

About The Author

Andrea Filloramo Classe 2001, studente di Giurisprudenza ed appassionato di sport a 360º, sperando che scrivere di sport diventi un lavoro. Cresciuto con Buffa e Tranquillo.