Cantù sempre più vicina ai propri tifosi, ecco la nuova iniziativa

Continuano le iniziative di Pallacanestro Cantù accanto ai propri tifosi. La società lombarda ha organizzato una nuova iniziativa. Tra le campagne benefiche e i regali ai tifosi, Cantù è senza dubbio in cima alla classifica delle società più attive dopo la sospensione del campionato.

Ecco di cosa si tratta:

In questo periodo così complicato, in cui l’attività agonistica è momentaneamente sospesa, Pallacanestro Cantù non dimentica i propri abbonati. A quest’ultimi, cuore pulsante di una società che vive di emozioni e dell’affetto dei suoi sostenitori, il club desidera rendere omaggio. 

Da oggi, infatti, ha inizio una campagna di benefit dedicata agli abbonati biancoblù, che vedrà, ancora una volta, il coinvolgimento degli sponsor di Pallacanestro Cantù, cui il club desidera rivolgere i più sentiti ringraziamenti per la costante partecipazione e il prezioso supporto. 

Il primo benefit pensato per gli abbonati alla stagione 2019-’20 prevede uno sconto del -10% sulle consegne di Mancuso Più, azienda specializzata in forniture alimentari e partner ufficiale di Pallacanestro Cantù, che, per tramite del “food delivery”, può offrire un utile servizio in questa situazione di emergenza. 

Per usufruire della prima scontistica è necessario entrare sul sito https://www.mancusopiu.it/ e accedere alla sezione “shop online”. Inserendo il codice completo del TLITE del proprio abbonamento (visibile sul retro dell’abbonamento stesso), sarà possibile utilizzare un coupon con uno sconto pari al -10%. 

I successivi benefit, ideati da Pallacanestro Cantù in collaborazione con i suoi partner, verranno svelati, uno per uno, nelle prossime settimane sul sito e sui social del club biancoblù.

FONTE: Ufficio Stampa Pallacanestro Cantù

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.