Castanea Basket, altra vittoria contro l'Orlandina Lab

È terminata per 105 a 48 il match fra l’Asd Castanea Basket e l’Orlandina Lab, gara che ha visto trionfare i gialloviola di coach Filippo Frisenda sul parquet del PalaRitiro dopo aver dominato per tutti e quattro i quarti della sfida tenutasi sabato pomeriggio.

«Gara che si preannunciava già abbastanza facile, previsione estrapolata dalla classifica: dovevamo giocare contro l’ultima in classifica – ha commentato il coach Filippo Frisenda – Così è stato e abbiamo applicato un largo turnover. Tutti i nostri giocatori sono andati a referto e tutti hanno segnato».

«Tra le prestazioni – evidenza Frisenda – spicca quella del solito Banin, anche se ha giocato molto poco per dare spazio ad altri suoi compagni, così come quella di Papazov, top scorer nonostante anche lui abbia giocato poco: meno di 20 minuti. Nota di merito anche per Denafs, pure lui sotto il minutaggio abituale».

«La partita si è messa subito sul binario giusto. Ottimi segnali sono attivati dalla difesa – riconosce il tecnico gialloviola – Abbiamo provato più schemi visto che la partita ci permetteva di mettere alla prova qualche gesto tecnico in più. Il risultato parla chiaro: partita mai messa in discussione, anche se bisogna riconoscere il merito e la volontà di giocare fino alla fine messi in campo dal roster dell’Orlandina Lab, composto da ragazzi giovanissimi».

Castanea Basket (105) – (48) Orlandina Lab

I quarto (22 – 14); II quarto (49 – 24); III quarto (80 – 32); IV quarto (105 – 48)

Castanea Basket: Banin (14), Denafs (21), Mackiw (13), Squillaci (2), Papazov (24), Beyen (16), Rebers (2), Raiend (7), Kirilov (4), Mwana (2).

Orlandina Lab: Spada (2), Pizzurro (15), Collovà (0), Gori (2), Salmeri (0), Foure (4), Teirumners (11), Mazzocchi (6), Romagnolo (8).

Commenta
(Visited 51 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.