Solidarietà ed affetto a Siena per il piccolo Mustafa colpito dalla guerra: la nota FIP

“Mustafà è stato accolto con tanto affetto sabato sera a Siena, al PalaOrlandi, prima della gara contro l’Audax Carrara di serie C Silver.

Il piccolo Mustafa El Ezzel, 6 anni, siriano, senza arti, porta sul proprio corpo le conseguenze della guerra nel proprio Paese. La foto con il padre mutilato, a sua volta senza una gamba a causa di un’esplosione, che lo alza in braccio ha fatto il giro del mondo.

Oggi Mustafa vive nella periferia di Siena, ospite della Diocesi e della Caritas, con i genitori e le sorelline. Sabato 5 marzo è stato invitato ad assistere con tutta la famiglia alla partita del Vismeri Costone e tanta è stata la commozione quando è entrato in campo alla presentazione della squadra, ad inizio partita, ricevendo poi in regalo la canottiera personalizzata del Minibasket del Costone.

Ad invitare Mustafa e la famiglia è stato il presidente della società senese Emanuele Montomoli che per conto della società ha anche consegnato alla famiglia di Mustafa l’incasso della partita e i proventi di una raccolta fondi”.

Fonte: ufficio stampa FIP

Commenta
(Visited 39 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.