La Vanoli Cremona batte 95-87 l'Aquila Basket Trento

VANOLI CREMONA –DOLOMITI ENERGIA TRENTO 95-87
Parziali: 27-22, 19-21, 28-16, 21-28.
Progressivi: 27-22, 46-43, 74-59, 95-87.
VANOLI CREMONA: Barford  10,  TJ Williams 6,  J Williams 15, Poeta 8,  Mian 17,  Lee 13, Cournooh 12,   Hommes 13, Donda 1, Trunic ne.. All Galbiati.
DOLOMITI ENERGIA TRENTO: K. Martin 4, Conti,  Browne  17,Forray, Sanders 11, Mezzanotte 4,  Mogan 3,   JC Williams 22, Ladurner 2,  Maye 24 . Pascolo e Jovanovic ne  All. Molin.
Ha una doppia valenza il successo riportato dalla Vanoli Cremona sulla Dolomiti Energia Trento per 95-87. I cremonesi, hanno sfatato finalmente il tabù delle cinque sconfitte consecutive fra le mura di casa contro i trentini ed hanno al tempo stesso interrotto la  serie negativa di cinque stop consecutivi. Per i bianconeri, viceversa, sono diventate otto le battute d’arresto di fila. Poeta e compagni hanno sfruttato la loro maggiore dinamicità in attacco ( 23  assist di cui 8 di Poeta ora il 7° assist-man italiano della storia) e nei rimbalzi offensivi,  creando problemi alla retroguardia avversaria. La compagine di coach Galbiati ha compiuto un balzo in avanti nella corsa verso la salvezza, guadagnando 4 lunghezze sull’ultima posizione della graduatoria.
Inizia bene Mian con una “doppia tripla” e risponde Trento da sotto.  Le due contendenti  rimangono a stretto contatto 14 pari al 5’. DFa il suo esordio Barford che segna canestro e subisce falli, Poeta fa valere in attacco la sua grande esperienza  21-15 al 7. Errori al tiro da fuori di Forray. Entra Donda che si procura un paio di liberi. 25-15. La Dolomiti Energia reagisce e 27-23 al 10′.  E’ sempre Mian ad evidenziarsi in apertura di seconda frazione ma è Sanders con due triple consecutive  a portare avanti i suoi sul 35-32 e time-out Vanoli. Lee protagonista con grandi schiacciate da sotto  ma i trentini non demordono e 46-43 all’intervallo.
Sino al 25’ le due contendenti restano vicine sul 58-53 ma una fiammata di Hommes che infila 5 punti crea la svolta del match. I biancoblu infilano un parziale aperto di 7 a 0 e gli avversari accusano decisamente il colpo. Non riescono più a bloccare le azioni di Lee e Jarvis Williams e scendono sino a meno 15. 74-59 al 30’.
I trentini tentano il tutto per tutto! Provano con qualche fallo ad innervosire i lombardi, ma essi  rimangono concentrati dalla lunetta ed  80-69 al 35’. Le squadre  sono  “più lunghe” negli ultimi tre minuti. Hommes subisce un fallo su un suo tentativo di tiro da tre punti ed a 1’15 dalla sirena  sul 90-80 mette praticamente al sicuro il match.
Articolo a cura di Marco Ravara.
Commenta
(Visited 74 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.