Cus Jonico Taranto-Formia 80-64, rossoblu sempre solitari in vetta

Primo posto solitario in classifica ribadito dal CJ Basket Taranto nel posticipo della seconda giornata della fase2 del campionato di serie B girone D. I rossoblu al Palafiom hanno battuta la Beta Formia per 80-64 dopo una gara decisa ampiamente nei primi due quarti in cui la squadra di coach Olive ha messo in chiaro i valori sul parquet doppiando più volte gli avversari trascinata da un Azzaro in serata di grazia da doppia doppia (20pti+12rb) coadiuvato da Matrone pure lui in doppia doppia (14+10) e il solito capitan Stanic in cabina di regia. Dopo l’intervallo chiuso a +20 prevedibile calo fisiologico dei tarantini che hanno offerto il fianco alla rimonta ospite segnata dai vari Cimminella e Tamburrini in doppia cifra, amministrando con fin troppa sicurezza il punteggio nel finale. Buono l’esordio del nuovo acquisto Diomede, alte le rotazioni e il minutaggio per gli under dalla panchina.

Coach Olive in contumacia Tato Bruno parte con Stanic, Duranti, Matrone, Azzaro e Morici. Coach Di Rocco risponde con Digno, Tamburrini, Laguzzi, Cimminella e Jovovic.

Partenza buciante di Taranto che inchioda un break di 14-3 nei primi 5 minuti, come inchioda la schiacciata Matrone pronti via su assist di Stanic. Inizio perfetto dei rossoblu che danzano sulle punte nel pitturato con Matrone e Azzaro e la tripla di Stanic per il 9-0 poi dopo la tripla di Jovovic ecco ancora scatenarsi Azzaro con 5 punti in fila che costringono coach Di Rocco al time out. Pausa che non ferma il CJ che allunga sul 23-5 con la schiacciata di Duranti e il canestro ancora di Azzaro. E c’è anche la firma di Pellecchia sul 27-7 che chiude il primo quarto e di fatto la partita.

Ha fatto il suo esordio intanto il neo arrivato Manuel Diomede che si presenta subito con una tripla. Sul 30-7 Taranto allenta la presa, Formia prova a stare in partita e ci riesce con Cimminella, Tamburrini e Jovovic. Il CJ però resta mentalmente in partita, Agbortabi mette a segno il 34-17 prima della tripla di Ianuale che riavvicina gli ospiti, poi nel finale sotto la regia di Stanic, nuovamente in campo, Taranto riallunga con i canestri di Agbortabi, Diomede e Longobardi doppiando nuovamente Formia per poi andare all’intervallo sul 45-25.

Diomede apre le danze della ripresa ribadendo il massimo vantaggio CJ a +22 prima della tripla di Scampone che comunque preannuncia una Formia più viva. Ed infatti Digno e Cimminella approfittano del calo di Taranto per riportare sotto gli ospiti, con un break importante fino, 18-6, con tanto di tripla di Laguzzi per il -10. Coach Olive fiuta il pericolo e richiama in campo le sue “torri” che rispondono presente: segna Azzaro, addirittura due in fila per Matrone con tanto di schiacciata assistita da Longobardi, e ancora Azzaro per il 61-44 del terzo quarto.

Nell’ultimo quarto il copione si ripete. La tripla di Manisi spinge Taranto di nuovo al +20. Nuovo calo e nuova rimonta di Formia trascinata da Cimminella che dimezza il gap in un amen e costringe coach Olive a chiamare timeout per parlare coi suoi. Al rientro sul parquet Ianuale infila addirittura la tripla del -7 che spaventa un po’ il CJ, ci pensa Duranti a rispondere per le rime con la tripla che spegne ogni velleità avversaria. Taranto può festeggiare la ritrovata vetta solitaria con tanto di canestro in chiusura del giovane prodotto Virtus, Luca Cianci che completa la festa per la vittoria numero 15 su 16 gare. Ma non c’è troppo tempo per godersi il primato, domenica si torna in campo e si torna a viaggiare, destinazione Cassino.

CJ BASKET TARANTO – META FORMIA 80-64

CJ Basket Taranto: Alessandro Azzaro 20 (8/9, 1/2), Ferdinando Matrone 14 (6/7, 0/0), Nicolas Manuel Stanic 11 (3/7, 1/2), Manuel Diomede 9 (3/4, 1/2), Bruno Duranti 8 (1/1, 2/7), Riccardo Agbortabi 8 (3/7, 0/0), Andrea Pellecchia 3 (1/2, 0/0), Marco Manisi 3 (0/0, 1/2), Luca Cianci 2 (1/1, 0/0), Nicolas Morici 1 (0/4, 0/2), Nicola Longobardi 1 (0/1, 0/2), Milos Divac 0 (0/0, 0/1). All. Olive.

Meta Formia: Luigi Cimminella 17 (6/12, 1/4), Mario Tamburrini 13 (5/8, 0/2), Matija Jovovic 9 (3/7, 1/6), Luca Digno 8 (2/4, 1/6), Nicolo Ianuale 8 (1/3, 2/4), Guillermo Nicolas Laguzzi 6 (1/5, 1/2), Lorenzo Scampone 3 (0/0, 1/1), Marco Polidori 0 (0/0, 0/0), Jacopo Tartaglione 0 (0/1, 0/0), DordijeMeta Grgurovic 0 (0/0, 0/0). All. Di Rocco.

Arbitri: Adriano Acella di Corato (BA) e Cosimo Schena di Castellana Grotte (BA). Parziali: 27-7, 18-18, 16-19, 19-20. STAT TA: Tiri liberi: 10 / 15 – Rimbalzi: 45 11 + 34 (Alessandro Azzaro 12) – Assist: 28 (Nicolas Morici 9); STAT FO: Tiri liberi: 7 / 12 – Rimbalzi: 25 7 + 18 (Matija Jovovic 7) – Assist: 10 (Luigi Cimminella 5)

Commenta
(Visited 62 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.