Doppio colpo Action Now Monopoli: firmano Ragusa e Bastone

Prende forma l’Action Now targata Giorgio Salvemini. Dopo la firma di Federico Ingrosso, a stretto giro di posta il direttore sportivo Ronnie Pinto ha chiuse due importanti trattative: la conferma di Jacopo Ragusa e l’ingaggio dell’ala-guardia Nicola Bastone.

Di Jacopo Ragusa si sa tutto: è stata una delle piacevoli sorprese della scorsa stagione, dimostrando, tra le altre cose, di avere ampi margini di miglioramento nell’ambito di una carriera ancora tutta da scrivere. Classe 2000, Centro di 204 cm x 108 kg, per la seconda stagione consecutiva Ragusa vestirà i colori dell’Action Now.

Altro importante acquisto ufficializzato dalla società monopolitana è Nicola Bastone: classe 1992, nativo di La Spezia, ala-guardia di 196 cm x 93 kg, Bastone ha militato nelle ultime due stagione a Vicenza, in serie B, chiudendo l’ultima annata con la qualificazione ai play-off. Nella sua lunga carriera, trascorsa quasi sempre in B, ha militato anche a Porto Sant’Elpidio, Fiorentina basket, Giulianova, Bergamo, Senigaglia, Mola, Isernia, Benevento, Mola, Napoli e Bologna, sponda sia Fortitudo che Virtus. Lo scorso anno, a Vicenza, ha giocato una media di 28.4 minuti a partita per 10.6 di media punti. Ad Ingrosso, Ragusa e Bastone, presto si aggiungeranno nuovi elementi che andranno a chiudere il cerchio di un roster che la società monopolitana intende costruire quanto più competitivo possibile.

Le dichiarazioni di Jacopo Ragusa

“Sono contentissimo di rimanere a Monopoli e di sposarne il progetto. Mi sono sentito voluto, a partire dalla società e proseguendo con il coach. La motivazione principale che mi ha spinto a restare sono state le manifestazioni di stima da parte di entrambe le parti, che mi hanno fatto sentire al centro del progetto. Sono sicuro che mi troverò bene con i nuovi compagni. Il coach Salvemini mi ha detto che sarò al centro del progetto tecnico insieme agli altri. Dalle sue parole, ha programmi importanti per questa città e per questa società. Lui è sicuro che, in una città come Monopoli, si possa fare bene perché ci sono tutti i presupposti. Non ci manca nulla. Poi, personalmente, avrò qualche motivazione in più dopo la stagione scorsa, nella quale eravamo partiti con ben altri obiettivi”.

Le dichiarazioni di Nicola Bastone

Sono un giocatore duttile: principalmente gioco da 3, ma posso giocare anche da 4 nei quintetti più dinamici, che ultimamente fanno molto male alle difese. A livello difensivo, posso marcare tutti i ruoli, a parte il 5. Ho sempre cambiato, giocando con intensità in ambito difensivo, mentre in attacco mi piace giocare sia da post basso che 1 contro 1. Non disdegno le penetrazioni e tirare quando ho spazio. Mi piace molto fare palleggio-arresto-tiro. Mi sento più difensore o attaccante? Entrambe le cose, perché uno non prescinde l’altro. Nella mia carriera, ho imparato che entrambe le fasi hanno la stessa importanza e vanno di pari passo. Se fai bene una, fai bene anche l’altra. Se si vogliono ottenere grandi risultati, sono entrambe imprescindibili. La mia trattativa con Monopoli si è sviluppata molto velocemente: venerdì mi è stato riferito della proposta dell’Action Now, il giorno dopo ho parlato con coach Salvemini, che conosco bene per averlo affrontato da avversario una miriade di volte, e mi ha spiegato il suo progetto. La trattativa è durata non più di 3-4 giorni. Il prossimo campionato, con la riforma, sarà durissimo, oltre che diverso. Tutti si giocheranno tutto: bisogna essere preparati fisicamente, psicologicamente e tecnicamente per dare il meglio. Non dobbiamo mai perdere di vista l’obiettivo, che sarà quello di avere la migliore classifica possibile e, poi, essere pronti all’eventuale spareggio per accedere alla B\1. Ho un buon ricordo di Mola, nonostante siano passati tanti anni e avessimo una squadra molto giovane. Ma quell’anno riuscii a diventare il capocannoniere di tutta la serie B. La Puglia è una regione che amo tantissimo e per me è un piacere tornare a giocarci. Voglio salutare i tifosi: spero che ci diano tanta energia che sarà un fattore decisivo ai fini della stagione. So che Monopoli ha un tifo caldo e competente: non vedo l’ora di conoscere tutti quanti al Palazzetto!

Commenta
(Visited 44 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.