EPC Action Now Monopoli lotta con grinta a Sant’Antimo ma viene sconfitta

L’EPC Action Now Monopoli lotta con grinta e tenacia ma torna a bocca asciutta dalla trasferta campana in quel di Sant’Antimo, pur avendo disputato una gara coriacea e generosa. Comanda il gioco per 3/4 della partita e poi cede per stanchezza di fronte ad una squadra di casa davvero tosta.

Sugli scudi capitan Torresi, praticamente un incubo per la difesa avversaria, ben coadiuvato da un generosissimo Roberto Rollo. Troppo poco in campo Annese con problemi di falli, ma efficace nelle sue iniziative ed in fase difensiva e buon approccio da parte di Silvio Stanzani, chiamato dalla società per sostituire il partente Lorenzo Bruno.

Coach Paternoster deve anche fare a meno di Benedusi, alle prese con una fastidiosa tallonite, oltre che a Vanni Laquintana, e le rotazioni sono risicate. Ma i ragazzi provano a gettare il cuore oltre l’ostacolo e provano ad intimorire un’ottima squadra.

La poca precisione al tiro da tre e una migliore percentuale sui rimbalzi degli avversari, rendono poi complicata la partita che alla fine Sant’Antimo vince meritatamente, ma solo nei minuti finali di una sfida sempre in bilico.

Adesso la pausa dovrà servire innanzitutto a recuperare gli acciaccati in vista della gara dell’11 aprile in casa contro la diretta concorrente Scandone Avellino e poi per dimostrare quanto i ragazzi, lo staff e la società tengano a questa permanenza in serie B.

TABELLINO

Geko PSA Sant’Antimo: Jakov Milosevic 22, Filiberto Dri 13, Alessandro Sperduto 12, Biagio Sergio 9, Tommaso Carnovali 9, Carlo Cantone 8, Nikolay Vangelov 8, Nunzio Sabbatino 4, Jacopo Ragusa 2, Ognjen Ratkovic, Gianluca De Meo, Pierluigi D’aiello.

EPC Action Now Monopoli: Mauro Torresi lelli 31, Emiliano Paparella 14, Roberto Rollo 11, Silvio Stanzani 8, Matteo Annese 7, Matteo Botteghi 5, Arsenije Stepanovic 3, Michelangelo Laquintana 2, Marco Formica, Nicolò Benedusi, Hamza Yusuf.

Commenta
(Visited 21 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.