Trento in Polonia contro lo Slask, Molin: "Vogliamo ritrovare la vittoria"

Slask Wroclaw (2-10) vs. Dolomiti Energia Trentino (1-12)

Round 14 regular season 7DAYS EuroCup | Sports Hall, Wroclaw

Mercoledì 9 marzo 2022 ore 18.45 | Sky Sport Arena, Eleven Sports

Game Notes (.pdf) | Kinesi Injury Report

1. “Spareggio”

Con la sospesione del Lokomotiv Kuban da parte del board della Euroleague, la sfida tra Wroclaw e Trento in programma domani in Polonia può diventare per certi versi inaspettatamente un vero e proprio “dentro o fuori”: I polacchi infatti, in caso di estromissione della squadra russa, in questo momento occuperebbero l’ottavo posto che garantisce l’accesso ai playoff di coppa. Vincendo però la Dolomiti Energia Trentino raggiungerebbe lo Slask in classifica a quota 2 vittorie e sarebbe avanti, per merito del doppio successo negli scontri diretti, a quattro partite dal termine della regular season. Diventano pesanti anche per la classifica insomma due punti che ai bianconeri servono comunque come ossigeno per riprendere slancio ed entusiasmo avvicinandosi alla fase più calda della stagione. Tra le fila dell’Aquila non ci sarà Wesley Saunders, costretto a rimanere a Trento a seguito di un fastidio muscolare: atteso al debutto in 7DAYS EuroCup Dominique Johnson, che tra l’altro è un ex della partita avendo vestito i colori dello Slask nella stagione 2013-14.

2. Le parole di coach Lele Molin

«Ci avviciniamo a questa sfida – ha detto coach Lele Molin presentando la partita di domani sera – con l’obiettivo e la voglia di ritrovare il sapore della vittoria: un successo ci darebbe confidenza, ci farebbe credere con più convinzione al lavoro che svolgiamo ogni giorno in palestra. Abbiamo desiderio di dimostrare che siamo come squadra migliori di quanto non siamo riusciti ad esprimere sul campo in questo ultimo periodo, e domani è un’altra occasione importante anche perché abbiamo la chance di giocarci punti pesanti per avvicinare un posto playoff: lo Slask è una squadra solida, un gruppo che gioca da tanti anni assieme con chiare gerarchie e condotto da Travis Trice che è un playmaker con ottime doti realizzative. Trice può scompaginare gli equilibri anche per il modo in cui coinvolge i lunghi, un gruppo di giocatori di grande consistenza, non molto atletico ma di grande efficacia dento l’area e sul perimetro. Sarà cruciale limitare la fonte del gioco e questi giocatori di qualità offensiva: usciamo dalla sconfitta con Sassari con la frustrazione di non esserci espressi al meglio, abbiamo chiaro quello che dobbiamo fare meglio e vogliamo giocare una partita solida combattendo per 40’»

3. Slask

Il match di andata contro i polacchi rappresenta l’unico successo stagionale della Dolomiti Energia Trentino in 7DAYS EuroCup: il match alla BLM Group Arena si risolse 81-77 solo dopo un infuocato tempo supplementare in cui furono decisivi i punti e le giocate di Diego Flaccadori (22 punti) e Desonta Bradford (11 tutti tra quarto periodo e supplementare).

Travis Trice è senza dubbio uno dei pericoli principali per la difesa di Trento: il playmaker classe ’93 sta producendo 12,5 punti di media e oltre 6 assist a partita. Cifre di tutto rispetto per un giocatore che è il vero e proprio metronomo della formazione polacca. Tra le eccellenze dello Slask c’è anche Kerem Kanter, fratello del lungo NBA Enes, dinamico turco che con 8,4 carambole catturate a partita è il miglior rimbalzista di tutta l’EuroCup (10,3 punti). Sul perimetro, tra le tante bocche da fuoco dai 6.75 il più costante e pericoloso è probabilmente l’ex Trieste  Codi Justice: 10,5 punti a partita per l’esterno americano.

Comunicato e dichiarazioni a cura di Ufficio Stampa Aquila Basket Trento.

Commenta
(Visited 72 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.