EuroLeague 2019/20, Day3: ok CSKA, Maccabi, Barça, Fener e Zenit. Bayern a valanga, Real ko a Kaunas

Terzo turno di EuroLeague. Cominciamo dalle partite di giovedì sera. Detto della vittoria al cardiopalmo dell’Olimpia Milano all’OAKA di Atene contro il Panathinaikos (78-79), spicca sicuramente il successo di grande prestigio (primo stagionale) dello Zalgiris Kaunas sul Real Madrid per 86-73: alla Zalgirio Arena, decisivo è il quarto periodo della squadra di coach Jasikevicius (29-13), con Zach Leday in gran serata (26+9 rimbalzi). Il derby di Mosca va al CSKA, che la spunta sul Khimki alla Megasport Arena con il punteggio di 99-86: nella squadra di coach Itoudis spiccano Mike James (28+5 assist) e Will Clyburn (21+6 rimbalzi), mentre in quella di coach Kurtinaitis i migliori sono Alexey Shved (25) e Devin Booker (18+7 rimbalzi).

Bayern Monaco travolgente. All’Audi Dome di Monaco di Baviera, infatti, i tedeschi infliggono un pesantissimo 104-63 ai francesi dell’ASVEL Villeurbanne, con un irreale 83.3% da oltre l’arco (10/12) e con Maodo Lo top-scorer (19). Serata positiva anche per il Maccabi Tel Aviv che, alla Menora Mivtachim Arena, ha la meglio sulla Stella Rossa di Belgrado per 84-69, con un overtime letteralmente dominato dai ragazzi di coach Sfairopoulos (17-2 il parziale). Sugli scudi il terzetto composto da Scott Wilbekin (16), Omri Casspi (15+8 rimbalzi) e Nate Wolters (15); non basta ai serbi Stratos Perperoglou (18+5 rimbalzi). Alla Ulker Sports and Event Hall di Istanbul, il Fenerbahçe batte 87-80 il Baskonia, con un Nando De Colo semplicemente inarrestabile (39 e 12/15 al tiro).

Per quanto riguarda le partite di ieri, 18 Ottobre, al Palau Blaugrana il Barcellona fiacca la resistenza dell’Alba Berlino con un 57-40 di parziale nel secondo tempo, che produce il 103-84 finale; bene nel Barça Cory Higgins (22) e Nikola Mirotic (18). Secondo ko in tre partite per l’Olympiakos che, alla Peace and Frienship Arena, cede allo Zenit San Pietroburgo per 68-77 dopo un overtime; russi che dominano i 5′ extra (4-13), guidati dal polacco Mateusz Ponitka (18+5 rimbalzi). Altra vittoria esterna, infine, al La Fonteta di Valencia, dove i padroni di casa di coach Ponsarnau cadono 78-83 per mano dell’Anadolu Efes Istanbul. In evidenza per gli ospiti Krunoslav Simon (19+5 rimbalzi), Vasilije Micic (15+12 assist) e Alec Peters (15+7 rimbalzi); al Valencia, unica squadra ancora senza vittorie, non basta Bojan Dubljevic (22+7 rimbalzi).

EUROLEAGUE 2019/20, DAY3

CSKA Mosca (RUS) – Khimki Mosca (RUS) 99-86

Zalgiris Kaunas (LTU) – Real Madrid (SPA) 86-73

Fenerbahçe (TUR) – Baskonia (SPA) 87-80

Maccabi Tel Aviv (ISR) – Stella Rossa Belgrado (SRB) 84-69 OT

Bayern Monaco (GER) – ASVEL (FRA) 104-63

Panathinaikos (GRE) – Olimpia Milano (ITA) 78-79

Olympiakos (GRE) – Zenit San Pietroburgo (RUS) 68-77

Barcellona (SPA) – Alba Berlino (GER) 103-84

Valencia (SPA) – Anadolu Efes Istanbul (TUR) 78-83

CLASSIFICA: Barcellona e CSKA Mosca (3-0), Bayern, Khimki, Anadolu Efes, Real Madrid, Olimpia Milano e ASVEL (2-1), Stella Rossa, Olympiakos, Panathinaikos, Baskonia, Alba Berlino, Zalgiris, Maccabi, Fenerbahçe e Zenit (1-2), Valencia (0-3).

Commenta
(Visited 61 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.